Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Indagine Tpl, l’assessore Ceccarelli: “Convinti della regolarità della procedura”

L'esponente della giunta Rossi: "Massima disponibilità con la Guardia di Finanza"

La Guardia di finanza si è rivolta alla Regione per acquisire la documentazione sugli atti di gara, ricevendo il massimo della collaborazione. Confermiano la massima fiducia nella correttezza dell’operato dei funzionari dei nostri uffici e siamo certi che anche questo procedimento lo dimostrerà, così come accaduto fino ad oggi con i ricorsi in sede amministrativa”.

Così l’assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli commenta la notizia dell’inchiesta aperta dalla magistratura sulla gara per l’assegnazione del servizio regionale di trasporto pubblico, a seguito di un esposto presentato da una delle società del consorzio Mobit.

“Per quanto ci riguarda – prosegue Ceccarelli – convinti che tutto sia stato fatto in modo regolare, andiamo avanti con l’unico obiettivo di fare l’interesse dei cittadini che hanno il diritto ad avere un servizio rinnovato e di qualità”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.