Amianto, 10 milioni per la bonifica di scuole e ospedali

Le risorse arrivano dal fondo sviluppo e coesione messe a disposizione dal Ministero dell'ambiente

Ci sono oltre 10 milioni di euro in Toscana per finanziare un piano di bonifica dall’ amianto che riguarderà diversi edifici scolastici e ospedali sparsi in tutta la regione.

Sono risorse che arrivano dal Fondo di sviluppo e coesione, messe a disposizione del Ministero dell’Ambiente grazie alle quali la giunta toscana, tramite l’assessore all’ambiente Federica Fratoni, potrà intervenire su ben 54 scuole e 18 strutture ospedaliere pubbliche e sanificarle per sempre dall’amianto che sarà rimosso e smaltito.

Intervenire su edifici strategici come ospedali e scuole per sanare una ferita del passato comporta per me una grande gratificazione – ha detto l’assessore Federica Fratoni –. Questo intervento unico per la quantità di risorse stanziate e per tipologia sono sicura che segni l’inizio di una politica attenta che di recente si è dotata anche di una pianificazione in materia grazie alle linee guida approvati in Consiglio regionale, un passo fondamentale e prioritario per aumentare la sicurezza dei cittadini, dei lavoratori e dell’ambiente”.

Nello specifico 2 milioni e 630mila euro sono destinati a interventi su 54 scuole e 7 milioni e 440mila euro a interventi sui 18 ospedali, la maggior parte da iniziare alcuni in corso.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.