UniCredit, finanziamento da 5 milioni di euro a San Paolo Lamiere

Il regional manager Andrea Burchi: "Sentiamo ancora più forte la responsabilità di garantire sostegno economico al paese"

San Polo Lamiere spa, azienda specializzata nella lavorazione delle lamiere ha definito con UniCredit un’operazione di finanziamento da 5 milioni di euro, assistita dalle garanzie rilasciate in breve tempo da Sace nell’ambito del programma Garanzia Italia.

L’azienda, fondata nel 1968, è riuscita a conquistare un ruolo di primo piano nel settore della lavorazione di lamiere e nastri di acciaio in carbonio, grazie alla grande attenzione al servizio, alla costante ricerca dell’eccellenza qualitativa e alla forte vocazione consulenziale. La sede principale è San Polo di Torrile (Parma). Ad essa fanno capo le aziende Armet, leader in Italia nella produzione di armadi e spogliatoi in metallo; e Tecnopali, che si occupa della realizzazione di pali per illuminazione e trasporto energia.

Commenta così Attilio Monici, presidente San Polo Lamiere spa: “La società ha posto in essere nel 2019 investimenti per circa 10 milioni di euro per dare seguito ad un processo di crescita sia per vie esterne che per vie interne. Le risorse finanziare rinvenienti dall’operazione di finanziamento saranno utilizzate per supportare tale crescita, nonostante gli eventi derivanti dal Covid-19 e in particolar modo per finanziare il Capitale circolante”.

“Nell’attuale contesto storico e di mercato – sottolinea Andrea Burchi, regional manager centro nord UniCredit –sentiamo ancora più forte la responsabilità di garantire il nostro sostegno all’economia del Paese e di rafforzare l’impegno a favore delle eccellenze produttive italiane. Il finanziamento concesso con tempestività a San Polo Lamiere spa è finalizzato a supportare il percorso di crescita virtuoso che ha portato questa realtà imprenditoriale a conquistare una posizione di leadership nel suo settore. Questa operazione conferma inoltre la piena operatività di UniCredit su tutte le possibili soluzioni previste dal decreto Liquidità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.