Luna Onlus ospite di Lucca Jazz Donna contro il femminicidio

Sabato scorso (1 ottobre) si è aperta la 12esima rassegna di Lucca Jazz Donna a Palazzo Ducale e anche quest’anno ogni concerto sarà dedicato uno spazio ad associazioni che si occupano di problematiche sociali. La prima serata è stata aperta dall’associazione Luna onlus, Centro Antiviolenza.

L’attrice Sandra Tedeschi ha letto in modo intenso e partecipato i dati dell’emergenza riguardo alla violenza esercitata sulle donne e i numeri in continuo aumento dei femminicidi, a livello nazionale e locale, concludendo con una sua dura ed emozionante riflessione: “Sono scomoda – ha detto – perché amo incondizionatamente, sono scomoda perché so essere autonoma, sono scomoda perché osservo il mondo e mi evolvo continuamente, sono scomoda perché posso generare la vita, sono scomoda perché sono bella ma non vado a letto con tutti querlli che mi guardano. Sono scomoda perché esprimo emozioni, sono scomoda perché fra tutti vedo solo te! Sono scomoda perché amo solo te ma tu non ti fidi. Perciò insultami, picchiami, perseguitami, uccidimi, eliminami… ma sappi che il tuo problema non sono io”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.