Quantcast

Disabilità e accessibilità, la Fbml a Vienna con la pedana sensoriale per sordi

Si tratta di uno strumento in legno con trasduttori in grado di trasformare i segnali audio-sonori in vibrazioni

Disabilità e accessibilità: la Fondazione Banca del Monte di Lucca partecipa anche quest’anno alla Zero project conference di Vienna (19-21 febbraio 2020), momento di incontro e confronto tra le Fondazioni europee in ambito di disabilità e accessibilità, grazie al quale si sono sviluppati progetti come “Luccaccessibile”.

Quest’anno, la referente della Fondazione Elizabeth Franchini, ha porta a Vienna la Pedana sensoriale per sordi insieme ad Alfredo Di Gino Puccetti, che ne è stato l’ideatore. Si tratta di uno strumento in legno con trasduttori in grado di trasformare i segnali audio-sonori in vibrazioni. Mentre il suono stimola l’orecchio, la vibrazione completa l’ascolto stimolando il corpo. Le applicazioni sono molteplici: logopedia, apprendimento, espressione vocale dei suoni, musicoterapia, danzaterapia, offrendo l’opportunità di sperimentare i suoni attraverso il corpo approfondendo la conoscenza e la sperimentazione di sé stessi.

Zero Project è un’iniziativa della Essl Foundation (Austria) e riguarda i diritti delle persone con disabilità a livello globale. Fornisce una piattaforma in cui sono condivise le soluzioni più innovative ed efficaci ai problemi che le persone con disabilità devono affrontare. Lo Zero Project si basa su una rete, in costante crescita, di oltre 4mila organizzazioni ed esperti di disabilità, con e senza disabilità, di oltre 160 paesi. Con la sua conferenza, rapporto e premi, lo Zero Project diffonde e promuove soluzioni replicabili e innovative che aiutano a superare i problemi che le persone con disabilità affrontano, sensibilizzando l’opinione pubblica sui problemi e stimolando le riforme, fungendo così da catalizzatore per un mondo senza barriere.

Ogni anno si svolge negli uffici Onu di Vienna per parlare dell’effettiva applicazione dei principi contenuti nella Uncrpd, la convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, curando, in rotazione, sulle seguenti aree principali: accessibilità, educazione, vita indipendente e partecipazione politica, occupazione-lavoro e formazione professionale.

I rappresentanti di pratiche e politiche innovative sono invitati a presentare, discutere e ispirare, insieme ai leader mondiali di tutti i settori della società, con e senza disabilità. Tra i relatori chiave figurano rappresentanti di alto livello di organizzazioni internazionali, dirigenti di società multinazionali, rappresentanti di importanti Ong, imprenditori e molti altri.

Saranno presentate 70 pratiche innovative e 15 politiche innovative nel settore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.