Pasti gratuiti e materiale, le aziende lucchesi aiutano la Caritas

Ringraziamento anche dalla diocesi di Lucca per l'emergenza coronavirus

Tanti aiuti da imprese del territorio e non solo alla Diocesi di Lucca, che oggi ringrazia.

“Il periodo di crisi che stiamo attraversando – si legge in una nota -, colpisce le nostre comunità a vari livelli, la chiusura di molte attività produttive sta facendo aumentare il numero di persone e famiglie fragili che si ritrovano esposte alle difficoltà di queste settimane e spesso non riescono a soddisfare i bisogni primari. I volontari delle Caritas del territorio, stanno continuando ad impegnarsi per garantire i servizi fondamentali che permettono di rispondere a queste esigenze, come, ad esempio la distribuzione di pasti e di prodotti alimentari”.

“Al lavoro prezioso dei tanti volontari – si legge ancora nella nota -, si sono affiancate anche alcune aziende del territorio che hanno voluto mettere a disposizione gratuitamente alcuni beni, in particolare: Selene Spa e Smurfit Kappa hanno donato rispettivamente sacchetti e scatole di cartone per imballare e consegnare i prodotti alimentari ai centri di distribuzione presenti sul territorio che garantiscono un pacco spesa alle famiglie in difficoltà; la Del Monte Ristorazione e I Care stanno garantendo, gratuitamente, 65 pasti caldi da asporto completi al giorno che vengono forniti agli ospiti delle mense serali, rispettivamente del comune di Lucca e del comune di Viareggio.

“Il contributo di queste aziende è un dono fondamentale – commenta Donatella Turri direttrice della Caritas -, ed è la dimostrazione di quanto sia decisiva l’alleanza tra i vari componenti di una comunità perché tutti i suoi membri, anche i più fragili, possano essere sostenuti”. Infine, Turri aggiunge: “Attualmente, su tutto il territorio diocesano stiamo assistendo quasi 1200 famiglie”.

A tal proposito, la Diocesi i Lucca rinnova l’appello ad un impegno personale donando il proprio tempo e offrendo un sostegno economico per le azioni di solidarietà in campo. Per mettersi a disposizione di qualche servizio è possibile contattare la Caritas Diocesana (0583 430938/39), l’invito è rivolto soprattutto a giovani che non convivono con anziani e persone fragili. Inoltre c’è un conto-corrente dedicato per raccogliere offerte: Caritas Diocesi Lucca – Edocr onlus IT55D0501802800000016925851 – Banca Etica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.