La società Garibaldi lancia la “Cassa di resistenza” per aiutare i più deboli

La raccolta fondi sarà destinata a quelle fasce di popolazione messe in ginocchio dall'emergenza coronavirus

Di fronte alla disperazione di fasce sempre più larghe della popolazione, anche la Società popolare di mutuo soccorso Giuseppe Garibaldi di Lucca, lancia una raccolta fondi per dare sostegno a quelle persone che oggi pagano il prezzo più alto di questa enorme crisi socio-economica. Una “cassa di resistenza” i cui fondi saranno utilizzati per l’acquisto di beni di prima necessità e per dare un contributo a chi, di colpo, si ritrova a non poter più fare fronte alle spese essenziali.

“Le conseguenze economiche della pandemia in atto sono appena iniziate – si legge in una nota -. L’impatto del post-emergenza sarà sconvolgente: si riverserà su chi già si trovava in difficoltà in precedenza ma anche su fasce sociali che potevano fino ad oggi contare su redditi decorosi. Ai poveri di sempre (lavoratori, precari, disoccupati, pensionati al minimo, lavoratori in nero), se ne aggiungeranno di nuovi: negozianti, partite Iva (vere o camuffate), artigiani, piccoli imprenditori che stanno vedendo improvvisamente crollare il proprio reddito. Sappiamo bene quanto anche a Lucca sia diffuso il lavoro nero, lavoro grigio, il lavoro a prestazione occasionale, e quanto spesso i sussidi siano da una parte insufficienti e, dall’altra, escludenti rispetto ad altre forme di aiuto istituzionale”.

“Colf, badanti, tuttofare, babysitter, camerieri, braccianti irregolari, madri e padri sprovvisti di tutele e protezioni, persone senza residenza o persone che hanno già avuto accesso a sussidi come il reddito di cittadinanza, contributo affitto, che in questa situazione risultano comunque inadeguati – prosegue la società di mutuo soccorso -. Il sistema che in tempi di normalità sfrutta la forza lavoro di queste esistenze, ora, in tempi di crisi, le scarica. La nostra risposta è mutualismo e solidarietà popolare. Fai una donazione, aiutaci ad aiutare, perché nessuno resti solo”.

Si può contribuire tramite paypal (clicca qui) tramite bonifico bancario (Iban: IT49G0103013710000000395784 intestato a: Società Popolare di Mutuo Soccorso “G. Garibaldi” causale: Cassa di resistenza). Per informazioni: 3477679483 o 3383091300

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.