Sclerosi multipla, successo per la raccolta fondi di Aism

Ottima la risposta all'ultima campagna in provincia di Lucca

Insieme alla sua Fondazione (Fism), Aism è l’unica organizzazione nel nostro Paese che da oltre 50 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, contribuendo ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM promuovendo servizi e trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita e affermando i loro diritti.

La sede della sezione Aism di Lucca, sita in via Fiorentini n25, continua ad essere attiva e garantisce un supporto diretto a tutte le persone coinvolte nella sclerosi multipla del territorio garantendo continuità nella corretta informazione e un corretto orientamento. “Su tutto il nostro territorio, in maniera capillare – si spiega in una nota – è stata attivata una ‘relazione continuativa’ con tutte le persone con sclerosi multipla. Sfruttando tutti i canali possibili, vogliamo capire meglio quali sono le loro preoccupazioni e quale effetto l’epidemia ha avuto e sta avendo sulla vita delle persone con SM, vogliamo capire come stanno gestendo la malattia e quali sono le carenze e le necessità che impattano nella loro vita”.

Intanto, i fondi raccolti con l’iniziativa Erbe aromatiche di Aism, che si è svolta il weekend del 19, 20 e 21 giugno scorsi, andranno a sostegno delle persone con Sm, permetteranno ad Aism  di garantire le premure indispensabili e a dare un aiuto concreto.

“La risposta della nostra provincia è stata eccezionale – si spiega – e tutte le piante sono andate esaurite in brevissimo tempo; chi non ha potuto ordinare il sacchetto di erbe aromatiche, può ancora donare al numero solidale Aism 45512, per finanziare le attività sul territorio, promosse dalla sezione a sostegno delle persone con sclerosi multipla. Gli importi della donazione saranno di 2 euro da cellulare personale Wind Tre, Tim, Vodafone, Iliad, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali; di 5 euro da chiamata da rete fissa Twt, Convergenze e PosteMobile; di 5 o 10 euro da chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb, e Tiscali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.