Tornano i soggiorni estivi organizzati da Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e Provincia

Sono 165 i ragazzi e le ragazze tra i 6 e 17 anni che partiranno per le quattro mete scelte per il 2020

Sono pronti a partire i soggiorni estivi gratuiti organizzati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca in collaborazione con la Provincia. Un’edizione delle colonie al mare e in montagna che si terrà, nonostante le numerose restrizioni e difficoltà, per ritrovare un’estate tranquilla dopo una primavera pesante anche dal punto di vista psicologico.

In tutto sono 165 fra ragazze e ragazzi tra i 6 e i 17 anni di età, provenienti da famiglie con i parametri Isee classificabili in fascia bassa o segnalati dai servizi sociali, che partiranno a luglio e agosto per le quattro mete selezionate secondo una logica imperante in questo 2020, cioè quella della sicurezza e del cosiddetto ‘turismo di prossimità’. Si va al mare dunque, al Villaggio Keluar di Marina di Massa o in catamarano tra le isole dell’Arcipelago Toscano, e in montagna, al Ciocco di Castelvecchio Pascoli e al Villaggio Anemone di Sillano. Queste sono infatti le destinazioni in cui sono state riscontrate tutte le condizioni necessarie a garantire lo svolgimento di una vacanza in completa sicurezza, in uno spirito di condivisione dell’esperienza e di scoperta della natura.

Dal 2007, anno di inizio della collaborazione tra Fondazione Crl e Provincia, sono oltre 5mila i ragazzi che hanno usufruito di questa iniziativa, che, Luca Menesini e Marcello Bertocchini, rispettivamente presidente della Provincia di Lucca e della Fondazione Crl, hanno voluto ‘difendere’ e portare avanti, seppur in una versione differente. I ragazzi durante i soggiorni saranno seguiti da personale specializzato, di larga esperienza che, tra l’altro, coinvolgerà i partecipanti in varie attività ricreative.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.