Quantcast

Opera dell’artista lucchese Marco Saviozzi in dono all’ospedale di Schiavonia

La luna di Montagnana al nosocomio che ha avuto il primo morto per coronavirus. Iniziativa dell'associazione Palio dei 10 Comuni

L’opera pittorica La luna di Montagnana dell’artista lucchese Marco Saviozzi, in dono all’ospedale di Schiavonia, ospedale dove si è registrata la prima vittima italiana per coronavirus.

Sono stati svelati domenica scorsa a Castel San Zeno di Montagnana, nel corso della vernice di Palio in Arte, i tre ospedali, tra cui quello di Schiavonia, destinatari dei doni pittorici che l’associazione Palio dei 10 Comuni del Montagnanese, ha deciso di donare, come segnale di ringraziamento per il loro duro lavoro svolto nel periodo critico dell’emergenza del Covid-19.

Accostamenti imprevedibili e inattesi segnano la seconda edizione di Palio in Arte, inaugurata domenica (16 agosto) alla presenza del sindaco della città murata Loredana Borghesan, del presidente dell’associazione Palio dei 10 Comuni del Montagnanese, Stefano Gastaldo, del curatore e ideato dell’iniziativa Arte e Solidarietà Andrea Malaman e degli artisti Giorgio Tentolini, Marzia Rovesi e il lucchese Marco Saviozzi.

“Quest’anno i circa mille figuranti tra nobili, armigeri, cavalieri, musici, sbandieratori e molte altre figure caratteristiche del Palio, non sfileranno lungo le vie, piazze e nel verde vallo della Rocca degli Alberi di Montagnana, per il consueto via alla festa delle feste qual è il palio –ha sottolineato il presidente Gastaldo – Il perché è tristemente noto; per la pandemia del Coronavirus. Il non dar corso alla 44esima edizione del Palio per tutti noi è stata una decisione non facile, ma imposta dagli eventi. Ma la vita va avanti, e con la caparbietà che ci contraddistingue abbiamo colto con favore l’idea del nostro curatore artistico Andrea Malaman, di dar corso ugualmente a Palio in Arte, per dare un segnale forte ma anche di speranza, donando le tre opere in premio al Palio edizione 2020, a tre strutture sanitarie nazionali. Tra queste vi è l’ospedale del nostro territorio l’ospedale di Schiavonia e per il quale si è deciso di donare l’opera dell’artista toscano Marco Saviozzi del titolo La luna di Montagnana, destinata prima dell’emergenza coronavirus al vincitore della tenzone dei gonfaloni”.

Le altre due strutture ospedaliere nazionali alle quali l’associazione Palio donerà le altre opere sono l’ospedale di Cremona, al quale verrà assegnata l’opera del Palium realizzata dall’artista lombardo Giorgio Tentolini e l’ospedale di Borgo Mantovano, al quale verrà assegnata l’opera destinata alla tenzone della Combinata e realizzata dalla pittrice di Poggio Rusco Marzia Roversi.

La consegna da parte delle autorità locali delle opere donate ai rappresentanti dei tre ospedali, si terrà domenica 6 settembre (giorno nel quale si doveva tenere la 44esima edizione del palio), alle 11, nella sala austriaca di Castel San Zeno a Montagnana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.