Un bando per studenti di medicina e chirurgia in memoria di Piero Mungai

L'iniziativa della Croce Verde di Lucca: sostegno economico ai laureandi meritevoli

Un’occasione d’oro per giovani aspiranti medici: la Croce Verde P.A. Lucca rende noto di aver pubblicato sul proprio sito (www.croceverdelucca.it) il bando per la seconda edizione della borsa di studio intitolata alla memoria del compianto presidente Piero Mungai.

Il contributo economico per studenti di medicina e chirurgia, iscritti in un ateneo statale, anche per l’anno accademico 2020/21 ammonta a 3mila euro una tantum. L’assegnazione della borsa di studio si baserà su criteri di merito, dato che verrà preso in considerazione, in primo luogo, il punteggio conseguito nel test nazionale d’ammissione al corso di medicina e chirurgia. In caso di parità verranno analizzate eventuali attività di volontariato e, a seguire, la certificazione Isee prodotta in sede di domanda.

Potranno accedere al bando le studentesse e gli studenti residenti nei Comuni della provincia di Lucca dove è presente una sede della Croce Verde P.A. Lucca: Capannori, Castelnuovo Garfagnana, Coreglia Antelminelli, Lucca, Viareggio.

La valutazione delle domande sarà di competenza di un’apposita commissione, formata da Elisa Ricci, presidente della Croce Verde P.A. Lucca; Lorenzo Bianchini, delegato al patrimonio; Michele Carmassi, direttore sanitario; Isabella Borella, delegata al settore cultura e Rosanna Bisordi, delegata al settore cultura.

Le domande potranno essere consegnate presso gli uffici della Croce Verde P.A. Lucca, secondo i seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13, martedì e giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17. Si può inviare via mail all’indirizzo cvlucca@croceverdelucca.it. La scadenza per la consegna è fissata per giovedì 15 ottobre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.