Diodati presidente regionale Uici, plauso dai Comuni di Lucca e Capannori

Alto l'impegno di Diodati per la realizzazione del parco inclusivo di piazzale San Donato

Da Lucca alla regione Toscana. Massimo Diodati, ex presidente dell’Unione ciechi e ipovedenti di Lucca – ruolo ricoperto fino allo scorso luglio – è il nuovo presidente regionale dell’associazione.

Un apprezzamento e un augurio di buon lavoro al neo-eletto arriva dai presidenti del tavolo della disabilità, l’assessore al sociale di Lucca Valeria Giglioli, la consigliera con delega alle politiche della salute Cristina Petretti e il presidente della commissione sociale Pilade Ciardetti.

“A nome del tavolo della disabilità – dicono – esprimiamo il grande piacere per la notizia, peraltro attesa, di questo più importante e coinvolgente impegno di Massimo Diodati, con il quale in questi anni abbiamo lavorato e collaborato in varie iniziative tutte volte a rispondere ai problemi che riguardano il mondo dei disabili e in particolari dei ciechi e ipovedenti”.

Proseguono: “Abbiamo ben presente in particolare il suo impegno e la sua passione, insieme a Max Mallegni dell’Anmil, per la realizzazione del parco giochi inclusivo di San Donato che presto verrà inaugurato. Confidiamo che il suo contributo e la sua collaborazione continuino e si potenzino nella sua nuova veste di presidente regionale dell’Uic. Siamo certi che nel nuovo incarico porterà la sua disponibilità, la sua intelligenza e e la sua passione per la difesa dei diritti dei più deboli come ha fatto qui a Lucca in tutto il suo mandato”.

“Tanti auguri a Massimo dunque – concludono – ma anche tanti auguri a Silvia Chelazzi che l’ha sostituito e che proseguirà il suo lavoro qui a Lucca come presidente dell’Unione ciechi e ipovedenti. Siamo certi che Silvia Chelazzi, che si era già distinta come consigliere e aveva portato avanti con Massimo Diodati numerose iniziative, continuerà la proficua collaborazione nel ‘nostro’ tavolo”.

Il tavolo disabilità attivato dal Comune di Lucca è costituito da tutte le associazioni che si occupano di disabilità. Ha lo scopo di unire le forze, sensibilizzare tutte le associazioni, le persone, le famiglie attorno alla difficile tutela delle persone potatrici di disabilità che incontrano difficoltà. L’obiettivo è dunque muoversi uniti quando le leggi non vengono applicate o quando la discriminazione si fa evidente e contribuire a costruire una società dive ci sia spazio per valorizzare e potenziare al massimo le capacità di ogni individuo.

Entusiasmo per la nomina anche da parte del sindaco di Capannori, Luca Menesini: “Una persona eccezionale per l’entusiasmo e l’impegno civile a disposizione di tutti e tutte: un bell’incarico a livello regionale in un’associazione che si sforza di ridurre il divario fra le necessità di autonomia delle persone cieche/ipovedenti e gli ambienti, le situazioni e (anche, ahimé) le persone con cui si trovano talvolta ad interagire. Senza di lui nella commissione per l’abbattimento delle barriere architettoniche – ricorda Menesini – per esempio, non avremmo avuto le idee, gli spunti, i contatti per vincere gran parte dei progetti, il più recente (che partirà tra poco) quello sulla Francigena per tutti sul tratto capannorese di questo cammino storico tuttora abbondantemente percorso ed apprezzato. Questo vuol dire impegno, questo vuol dire partecipazione: speriamo che a leggere queste parole tanti altri miei contatti trovino la motivazione per andare anche loro a proporsi in commissioni analoghe nei loro Comuni. C’è bisogno di progettare le opere e le città con un approccio più inclusivo, e bisogna farlo adesso“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.