‘Un quaderno sospeso’, boom di consegne di materiale scolastico al centro Caritas di San Vito foto

In tanti hanno aderito all'iniziativa promossa da Sinistra con, Spi Cgil e Auser Filo d'Argento di Lucca

Sostenere l’attività scolastica delle famiglie in crisi a causa dell’emergenza. E’ con questo obiettivo che l’associazione Sinistra con, Spi Cgil di Lucca e l’associazione Auser Filo d’argento di Lucca hanno raccolto materiale didattico e scolastico (quaderni, penne, astucci, album e pastelli da disegno, zainetti e quant’altro) e lo hanno consegnato al centro Caritas di San Vito, in modo che sia distribuito proprio ai nuclei familiari che sono in contatto col gruppo di ascolto del quartiere.

Ad accogliere i volontari delle associazioni, sono stati Don Piero Ciardella parroco di San Vito e l’operatrice Caritas Franca Chiocca. “L’iniziativa si chiama ‘un quaderno sospeso’ – spiegano le associazioni organizzatrici – e ringraziamo le tante persone che hanno voluto partecipare, mettendo a disposizione il materiale che è stato condiviso. Il nostro intento è proseguire la collaborazione avviata, con iniziative di sostegno ai gruppi che già operano sul territorio per aiutare le persone in difficoltà”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.