Fondazione Banca del Monte di Lucca, mascherine per leggere il labiale per l’Ente nazionale sordi

Fornitura per gli assistenti alla comunicazione nelle scuole

Alcune decine di mascherine trasparenti per leggere il labiale sono state acquistate dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca e sono state consegnate nei giorni scorsi da Oriano Landucci, presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca a Andrea Pagano, presidente Ens (Ente nazionale sordi) di Lucca che provvederà alla distribuzione.

Con la riapertura delle scuole è infatti fortemente emersa la necessità di fornire le mascherine trasparenti utili alla lettura del labiale gli assistenti alla comunicazione (Asco). La Fondazione Banca del Monte di Lucca, da anni sensibile e attiva per migliorare l’inclusione e l’accessibilità, si è subito attivata in collaborazione con l’Ente nazionale sordi di Lucca per procurare le mascherine certificate (Dpi) necessarie a coprire le necessità della provincia di Lucca.

Asco è una figura professionale specializzata prevista dalla legge quadro 104/1992, con funzione di mediatore socio-educativo e della comunicazione, che opera in contesti educativi. Si rivolge a persone (prevalentemente minori) con disabilità sensoriali o difficoltà comunicative, con l’obiettivo di garantirne la piena inclusione, sia didattica che relazionale.

L’Asco opera, in collaborazione con le altre figure professionali e in accordo con le famiglie, per garantire il diritto allo studio e la piena inclusione degli studenti che affianca, costruendo con loro, e aiutandoli a sviluppare, tutti gli strumenti utili al raggiungimento del massimo grado di autonomia; rende accessibili i contenuti didattici, sociali, ambientali e relazionali del contesto nel quale avviene il suo intervento.

È, quindi, una figura esperta nella comunicazione, non solo dal punto di vista strettamente linguistico, ma anche per l’abbattimento di tutte le possibili barriere comunicative, l’adattamento del materiale didattico e del setting scolastico, la costruzione degli strumenti compensativi con l’obiettivo di rendere quanto più possibile autonomo lo studente.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.