Cultura e salute, al Lu.C.C.A il corso di formazione per i volontari del benessere

In tanti dalla Toscana per partecipare all'appuntamento regionale di Cesvot e Arcat

Cultura e salute sono l’essenza del benessere. Per questo domani (17 ottobre) il Lu.C.C.A accoglierà i volontari di varie associazioni provenienti da tutta la Toscana che, in numero rigorosamente ristretto e in osservanza delle normative dpcm in tema di lotta al covid19, parteciperanno al corso regionale di Cesvot e Arcat sul tema della promozione del benessere psicofisico. Si tratta del primo di tre incontri che si terranno nelle sedi di tre piccoli musei a Lucca, Empoli e Prato.

Lucca sarà la prima tappa, quale apripista di un percorso che ha preso forma pochi mesi fa proprio al Lu.C.C.A., diretto da Maurizio Vanni, museologo e specialista  in governance museale, durante un incontro propedeutico organizzato nell’ambito dell’Art therapy social hub, la sezione del museo dedicata alla diffusione della mediazione artistica alle categorie fragili e a soggetti svantaggiati sul piano psicosociale, che risponde alle nuove esigenze della responsabilità sociale dei musei in sintonia con progetti di crescita sostenibile. L’Arts hub da tempo svolge attività in piccoli gruppi esperienziali condotti da Enrico Marchi, psichiatra e psicoterapeuta, con la collaborazione di vari artisti e volontari facenti capo all’Associazione lucchese arte e psicologia, che opera nel settore dell’arteterapia e della divulgazione scientifica e culturale delle tecniche legate alla “salutogenesi” e alla “museoterapia”.

L’incontro lucchese vedrà al mattino riuniti i corsisti nella sala M.E. Martini del Cred, in Via S.Andrea 33 dove interverranno il medico Valentino Patussi, e la psicologa Tiziana Fanucchi, entrambi consulenti di Arcat, la rete regionale dei Club di alcolisti in trattamento. Gli esperti  illustreranno gli obiettivi del corso e le potenzialità curative, riabilitative e preventive della cultura e dell’arte. Enrico Marchi interverrà sul tema degli effetti psicologici delle varie tecniche artistiche. Il gruppo dei partecipanti sarà poi guidato per un breve giro storico guidato del centro città dallo storico dell’arte Daniele Micheli.

Nel pomeriggio il Lu.C.C.A. offrirà un percorso suddividendo i corsisti in due sottogruppi. Attraverso una visita emozionale alla mostra La realtà svelata. Il Surrealimo e la metafisica del sogno, guidata da Maurizo Vanni, e il  successivo gruppo a mediazione artistica condotto da Enrico Marchi, sarà così completata la formazione teorico-pratica di questo primo incontro rivolto ai volontari impreziosito dagli interventi scenico-musicali realizzati con i componenti di Mt6 Art Group. La giornata di studio ed esperienze in gruppo sarà poi replicata con un format simile in altre occasioni per altri soggetti e categorie interessati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.