Accessibilità delle persone sorde, firmato il protocollo tra Ens e Fondazione Bml

Il patto prevede la realizzazione di attività, ausili tecnologici, eventi e iniziative che superino le barriere di comunicazione

Superare le barriere della comunicazione e promuovere la piena accessibilità delle persone sorde. E’ questo l’obiettivo del protocollo di intesa firmato tra Fondazione Banca del monte di Lucca ed Ente nazionale sordi di Lucca. Dopo la donazione di alcune decine di mascherine trasparenti per leggere il labiale destinate agli assistenti alla comunicazione  con le persone sorde, ecco la formalizzazione del rapporto tra Fondazione e sezione locale dell’Ens per realizzare iniziative anche ad ampio raggio come l’attivazione di visite guidate in lingua dei segni.

“Da anni la Fondazione Banca del Monte di Lucca è attenta all’inclusione, all’accessibilità anche culturale e all’abbattimento di tutte le barriere – spiega il presidente della Fondazione Banca del monte di Lucca Oriano Landucci -. Questo protocollo è finalizzato alla sperimentazione di progetti comuni, all’ideazione, all’organizzazione e alla gestione di attività, processi, tecnologie, eventi e ogni altra iniziativa dedicata all’abbattimento delle barriere della comunicazione e alla promozione della piena accessibilità e autonomia per le persone sorde”.

“L’Ens – aggiunge Andrea Pagano presidente della sezione lucchese –, da sempre si batte per i diritti dei sordi avendo come obiettivo principale l’abbattimento della barriera comunicativa per dare piena accessibilità alla cultura, all’informazione, all’educazione e formazione scolastica, al fine di una piena autonomia personale ed integrazione sociale. Grazie alla Fondazione Bml i sordi possono ampliare ed arricchire il proprio bagaglio culturale”.

L’Ens e la Fondazione, individueranno e attiveranno programmi finalizzati alla piena accessibilità nel mondo della cultura, quali ad esempio visite guidate in Lingua dei segni italiana rivolti alle persone sorde individuando interpreti di Lis qualificati, la realizzazione di audiovisivi sottotitolati e accompagnati dalla Lis, in occasione di mostre allestite, prevalentemente, al Palazzo delle Esposizioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.