Sociale, accettate 766 domande per i contributi in conto affitto

Risorse aumentate di 200mila per offrire un sostegno anche alle famiglie in fascia B

Da domani (12 novembre) sarà pubblicata all’albo pretorio e sul sito del Comune di Lucca la graduatoria definitiva relativa al bando per l’assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione per l’anno 2020.

Le domande presentate sono state in totale 835 e la graduatoria è formata da 766 domande accettate e 69 respinte. Delle 766 domande accettate, 625 sono quelle inserite nella cosiddetta fascia A (famiglie con Ise fino a 13.391 euro) e 141 sono invece le richieste inserite in fascia B (famiglie con Ise compreso fra fra 13.391 euro e 28.770).

Quest’anno, per poter dare una risposta a un maggior numero di nuclei familiari, l’amministrazione Tambellini ha aumentato di 200mila euro le risorse da destinare al contributo per il pagamento dell’affitto, passando da 300mila euro stanziati lo scorso anno a 500mila euro di quest’anno: a queste risorse si dovrà aggiungere la quota parte di contribuzione che verrà data dalla regione Toscana.

In questo modo, per la prima volta, riceveranno un contributo non solo le famiglie inserite nella fascia A, ma anche quelle rientrate della fascia B.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.