Quantcast

Consani (Cri Bagni di Lucca): “Grazie ai tanti i giovani che si impegnano nelle attività” foto

Il rappresentante in consiglio per gli under 32: "Nonostante il virus tante le adesioni, non ci arrendiamo ora"

Un ringraziamento ai tanti giovani della Croce Rossa Italiana. Arriva da Nicola Consani, che i giovani rappresenta nel consiglio dell’associazione.

“La Croce Rossa Italiana, ormai da anni – dice – crede nella gioventù e pensa che essa debba essere valorizzata e resa partecipe della vita associativa tanto da rendere obbligatoria la figura del consigliere, rappresentante dei giovani in consiglio, il quale viene eletto dai giovani soci Cri stessi, che vanno dai 14 ai 32 anni. Come consigliere rappresentante dei giovani del comitato di Bagni di Lucca, mi sento di dover ringraziare pubblicamente tutti i giovani della nostra Cri”.

“Nell’anno passato – dice –  la sfida è stata doppia: essere presenti per aiutare il prossimo sì, ma con un nemico insidioso. E proprio nei momenti peggiori, i ragazzi hanno subito risposto positivamente. Mi sento di dire loro di essere fieri di sé stessi, perché non sempre i giovani sono quelli incoscienti che devono crescere, ma al contrario, i giovani sono il presente, sono coloro che devono apprendere ma possono anche “insegnare”. A noi giovani deve essere data la possibilità di sbagliare, infatti, per poter dare sempre il massimo. In questi mesi ho visto rinascere quella gioventù che ogni tanto si “addormentava”, li ho visti col sorriso negli occhi, con la voglia di essere il raggio di luce nella tempesta. Li ho visti scrivere “andrà tutto bene”, li ho visti portare spese, rispondere al centralino, consegnare le mascherine. Li ho visti dover stare in casa per 15 giorni e il 16esimo essere di nuovo lì… con quella divisa rossa“.

“Ho visto scrivere – conclude – “noi giovani Cri di Bagni di Lucca siamo stati fieri e felici di trascorrere questo anno al vostro fianco e saremo altrettanto felici di continuare a farlo nel 2021”. Questo mi ha reso fiero, e mi ha commosso sapere che qualcuno sta percorrendo i miei stessi passi iniziati 11 anni fa. Ancora grazie ragazzi, non ci arrendiamo ora”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.