Prosegue la vaccinazione degli operatori sanitari e degli ospiti delle Rsa

Alle 16 il totale dei vaccini somministrati nelle strutture dell'Asl Toscana nord ovest era di 3088

Prosegue la vaccinazione degli operatori sanitari impegnati in aree Covid e degli ospiti delle Rsa. Alle 16 il totale dei vaccini somministrati nelle strutture dell’Asl Toscana nord ovest era di 3088.

Ad oggi nell’azienda sanitaria sono già stati vaccinati 2 mila 215 operatori sanitari ospedalieri e territoriali. In particolare 434 vaccinazioni sono state effettuate all’ospedale di Lucca e 301 all’ospedale Versilia. Nell’ospedale Apuane 426  vaccinazioni, 207  a Pontedera, 516 a Livorno, 102 a Cecina, 83 a Piombino e 99 negli altri. I singoli ospedali sono il punto di riferimento per tutte le vaccinazioni anche per gli operatori di Rsa.

Da oggi (4 gennaio) la campagna vaccinale è iniziata anche nelle altre sedi. In particolare a Barga sono stati effettuati 37 vaccini mentre a Castelnuovo Garfagnana 30. Nell’ospedale di Fivizzano sono invece 61 le vaccinazioni effettuate, 18 a Pontremoli, 30 a Volterra e 18 a Portoferraio. E’ previsto che entro il 13 gennaio siano vaccinati nelle 13 strutture ospedaliere dell’Asl Toscana nord ovest  9 mila 960 operatori.

Prosegue in continuo aggiornamento anche la somministrazione di vaccini per gli ospiti delle Rsa. Ad oggi sono 821 le dosi somministrate agli ospiti. Nei prossimi giorni sarà eseguita la vaccinazione nelle Rsa mancanti della Piana di Lucca ovvero il 5 gennaio le vaccinazioni proseguiranno a La Perla di Capannori, al Centro anziani di Monte San Quirico e al Cap L’Aquilone di Capannori. Il 9 gennaio toccherà alla Ra Volto Santo. Per quanto riguarda la Valle del Serchio le vaccinazioni andranno avanti il 5 gennaio nella Rsa Nobili di Sillano Giuncugnano, il 7 gennaio nella Rsa Paoli Puccetti di Gallicano e il 9 gennaio nella Rsa Villa Pascoli e nella Rsa Belvedere di Barga.

In Versilia invece il 5 gennaio le vaccinazioni interesseranno gli ospite del Centro residenziale Sacro cuore di Gesù di Viareggio, il 7 gennaio la Rsa dei Nonni e la Rsa Villa Maria a Camaiore, l’8 gennaio la Rsa Hit Versilia a Pietrasanta e Tabarracci Viareggio, il 9 gennaio la Rsa Pio Istituto Campana di Seravezza e il Centro residenziale Istituto santa Caterina a Camaiore, il 10 gennaio la Rsa Villa San Lorenzo a Seravezza e  Rsa Villa dei Fiori a Viareggio, l’11 gennaio la Residenza Alfieri a Camaiore, il 12 gennaio il Centro residenziale Barbantini a Viareggio e l’omonima Rsa per chiudere il 13 gennaio con la Rsa Nuova villa Laguidara di Pietrasanta.

A livello regionale alle 14,30 di oggi ammontano a 13615 i vaccini somministrati in Toscana, di cui 3402 somministrati agli ospiti delle Rsa.

“Stiamo lavorando senza sosta per somministrare le prime dosi assegnate, nei tempi più rapidi possibili – commentano il presidente della Regione, Eugenio Giani, e l’assessore alla sanità, Simone Bezzini, che seguono in prima linea l’andamento di una campagna vaccinale, che non ha precedenti – La macchina organizzativa del sistema sanitario toscano è partita subito, nello stesso momento in cui abbiamo ricevuto la prima fornitura. Le aziende sanitarie stanno dando il massimo. Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che, a vario titolo, stanno lottando insieme a noi per contrastare la diffusione del virus e proteggere gli operatori sanitari più esposti al contagio e le persone più vulnerabili come gli anziani”.

Tutte le dosi della prima fornitura (32760), già prenotate, saranno somministrate agli operatori sanitari e agli ospiti delle Rsa entro l’8 gennaio. Entro mercoledì 6 gennaio prossimo, è prevista una nuova consegna: saranno pertanto riaperte nuovamente le prenotazioni online per il personale coinvolto nella fase 1 e che aveva effettuato la pre-adesione.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.