È Veronica Lodovici il personaggio lucchese più friendly dell’anno

Il riconoscimento dell'associazione LuccAut alla responsabile del dipartimento principi e valori della Croce Rossa di Lucca

È Veronica Lodovici, giovane responsabile del dipartimento principi e valori della Croce Rossa di Lucca, il personaggio lucchese più “friendly” dell’anno: quello cioè che, nel corso del 2020, più di ogni altro, è stato vicino ed attento ai bisogni delle persone gay, lesbiche, bisessuali, transessuali e asessuali del nostro territorio.

Lodovici, infatti, ha vinto la seconda edizione del premio Nutriamo le differenze, ideato e realizzato dall’associazione LuccAut: che da anni è attiva per lottare contro tutte le discriminazioni, ed in particolare quelle nei confronti delle persone lgbt+. La premiazione è avvenuta durante una cerimonia che, naturalmente, si è svolta online.

Veronica Lodovici è un medico, da anni attiva nel volontariato. E proprio durante il suo impegno all’interno della Croce Rossa si è distinta, con attenzione e costanza, nell’impegno sul territorio lucchese per la piena uguaglianza di tutte le persone e famiglie lgbt+.

“Col nostro premio Nutriamo le differenze – spiega la presidente di LuccAut, Romina Incorvaia – alla fine di ogni anno vogliamo assicurare un riconoscimento alla persona che, in Lucchesia, più è stata vicina ed attenta alla lotta alle discriminazioni che, anche sul nostro territorio, ancora purtroppo colpiscono le persone Lgbt+. Quest’anno abbiamo voluto assegnare il riconoscimento ad Veronica Lodovici: per la generosità con cui, in questi anni, ha sempre supportato ogni iniziativa a favore della visibilità e dell’uguaglianza. È grazie a persone come lei se, a Lucca, sta diventando meno difficile vivere, con serenità e consapevolezza, il proprio orientamento sessuale e identità di genere. E questo impegno, noi crediamo, vada pubblicamente riconosciuto. Ma quest’anno il riconoscimento va anche all’intero gruppo della Croce Rossa di Lucca: una delle prime associazioni sul territorio che, con chiarezza e coraggio, ha inserito la lotta per i diritti per le persone e le famiglia lgbt+ tra le priorità della propria azione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.