Dalla onlus di Paolo Brosio 75mila mascherine Ffp2 per la Versilia e il territorio apuano

La maxi dotazione consegnata a Querceta

Una gara di solidarietà. La lotta al Covid nel progetto Mattone del Cuore, realizzato dalla onlus Olimpiadi del Cuore, fondata da Paolo Brosio, che ha messo a disposizione, per consegnarle in Versilia e nel territorio apuano, 75mila mascherine Ffp2.

Un ruolo fondamentale per la buona riuscita del progetto, come spiegato. è stato svolto dall’azienda Mae di Piacenza della famiglia Rovellini che, oltre alla donazione, ha messo a disposizione 150mila mascherine anti Covid del valore di 190mila euro distribuite come i fondi destinati alle famiglie indigenti post Covid prima a Bergamo e poi a Brescia (due città-simbolo della pandemia) poi a Livorno e infine oggi (18 gennaio)  nella zona apuo-versiliese.

Questa mattina nella sala Giulio Regeni della Pro Loco di Querceta sono arrivati gli amministratori e i responsabili della protezione civile di dieci comuni: Viareggio, Camaiore, Pietrasanta, Forte dei Marmi, Massarosa, Seravezza, Stazzema, Massa, Carrara e Montignoso.

Paolo Brosio, in collegamento streaming, oltre a salutare i presenti,  si è detto soddisfattissimo dell’esito di un’edizione del Mattone. Al netto delle spese sono stati raccolto quasi 90mila euro che sono stati distribuiti in donazioni e una parte stata destinata per il nuovo pronto soccorso che verrà costruito nei luoghi delle apparizioni mariane a Medjugorje.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.