Movimento Cinque Stelle, donazione di giocattoli all’associazione Luna

Stamattina la consegna della raccolta del materiale raccolto al gazebo dello scorso 4 gennaio alla presenza del consigliere comunale Massimiliano Bindocci

Donazione di giocattoli all’associazione Luna dal Movimento Cinque Stelle. Per l’associazione Luna in sostituzione della presidente Daniela Elena Caselli impegnata in altri eventi, era presente Silvia Selmi, membro del direttivo del centro antiviolenza insieme ad altri operatori. Per il Movimento 5 Stelle era presente il portavoce consigliere al Comune di Lucca Massimiliano Bindocci assieme ad una delegazione di attivisti pentastellati.

L’associazione Luna nasce 21 anni fa ed è ormai da anni inserita nell’elenco dei Centri antiviolenza della Regione Toscana. La finalità del Centro è quella di combattere e prevenire ogni tipo di violenza di genere, accogliendo, sostenendo e offrendo alle donne un percorso di uscita dalla violenza. Il percorso ha come obiettivi la diminuzione dello stato di disagio delle donne che si rivolgono al servizio, il miglioramento della loro qualità esistenziale e della loro partecipazione alla vita sociale, la crescita della consapevolezza identitaria e valoriale e della capacità di elaborazione dei propri vissuti, l’acquisizione di competenze relative all’orientamento verso le risorse territoriali, tutto attraverso l’attivazione di percorsi di “empowerment”, ovvero acquisizione di autostima e di autonomia.

Il Centro gestisce, inoltre, case rifugio ad indirizzo protetto/segreto e strutture in semi-autonomia, dove vengono ospitate donne vittime di violenza di genere e i loro figli/e in pericolo di vita.  La finalità di queste strutture è quella di mettere in sicurezza donne e bambini e di iniziare, in un ambiente il più possibile caldo e accogliente, un percorso individuale di autonomia e di empowerment, indispensabili per uscire dalla situazione di violenza. Il centro gestisce anche la casa famiglia Fiori di Maggio, un servizio residenziale rivolto a gestanti e mamme con bambini/e, specializzato nell’assistenza a donne e bambini che abbiano subito violenza, maltrattamento e abusi. Nello scorso anno  sono state accolte nelle case rifugio 31 donne e 44 bambini.

Movimento Cinque Stelle donazione giocattoli associazione Luna

“Riuscire a rendere questo difficile momento della loro vita il meno duro e doloroso possibile – dicono dal M5S – è permesso dal costante lavoro delle operatrici e dagli aiuti che provengono dall’esterno, dagli enti o da persone che appoggiano la causa e che sostengono con numerose donazioni. Nel perseguire questi obiettivi le strade del centro si sono già incrociate due volte negli ultimi due anni con quelle del Movimento 5 Stelle di Lucca. La prima volta in occasione di un importante e partecipato dibattito aperto alla cittadinanza proprio sul tema della violenza di genere ed in particolare sul codice rosso.  Al dibattito parteciparono numerosi esponenti del M5S a livello parlamentare, regionale e comunale. La seconda volta è stata questa mattina (26 gennaio, ndr) ed in un’occasione decisamente meno teorica e più pratica”.

“Il gioco si sa è parte integrante dell’esistenza sana di un bambino – spiegano dal Movimento Cinquie Stelle – per questo è stata fatta al centro una donazione da parte  di un notevolissimo quantitativo di giocattoli per aiutare madri e figli a svolgere una vita serena e positiva nonostante le difficoltà che stanno attraversando. Tutti i giocattoli e tra questi anche alcune decine di libri, sono pervenuti al Movimento 5 Stelle da donazioni di privati il 4 gennaio scorso, quando si è tenuto l’annuale gazebo di #GiocattoliInMovimento dove si donano o scambiano giocattoli e libri con i bambini. La collaborazione tra l’associazione Luna e il Movimento 5 Stelle, visti i presupposti può sicuramente proseguire tranquilla e costruttiva”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.