Quantcast

Autismo: un fiocco blu sulle antenne dei taxi

L'iniziativa in programma per domani per ricordare una giornata speciale ed essere più vicini alle famiglie

Un fiocco blu sulle antenne dei taxi italiani. E’ l’iniziativa in programma per domani (2 aprile) in occasione della giornata mondiale della consapevolezza sull’Autismo istituita nel 2007 dall’assemblea fenerale dell’Onu per richiamare l’attenzione sui diritti delle persone con disturbo dello spettro autistico e delle loro famiglie.

Un fiocco blu per ricordare una giornata speciale ed essere più vicini alle famiglie che vivono l’autismo.

“Un fiocco blu per ricordare un tema sempre presente nell’associazione Tutti taxi per amore-OdV – spiega il presidente Marco Salciccia -,  favorire l’inclusione sociale, tutti uguali, tutti diversi, tutti importanti”

“Le antenne dei taxi a sostegno dell’autismo e del progetto il Villaggio della Felicità, il dopo di noi con noi – aggiunge Antonio Riggio, presidente dell’associazione Autismo in movimento – . Più siamo meglio ci muoviamo”,

“Solo accettando l’autismo – aggiunge Giuseppe Mele, tassista e babbo di Valerio, un bimbo con il disturbo dello spettro autistico –  si vive senza paura, vergogna e incertezza, ma con l’amore di tutti si supera l’indifferenza“.

All’iniziativa aderiscono i tassisti di: Roma, Milano, Brescia, Bergamo, Torino, Genova, Trieste, Verona,  Padova,  Mestre, Bologna, Lucca,  Firenze, Livorno,  Fiumicino, Salerno, Cagliari, Bari, Brindisi, Lecce, Messina, Palermo,  Catania e Trapani”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.