Quantcast

Giornata internazionale dell’ostetrica, il video delle donne dell’Asl tra quotidianità e lavoro foto

La responsabile Luzi: "Grazie a tutte le colleghe ostetriche per quello che hanno fatto in questi mesi di emergenza Covid e per ciò che faranno in futuro"

Per celebrare la Giornata mondiale dell’ostetrica le ostetriche dell’Asl Toscana nord ovest hanno realizzato un video disponibile da oggi (4 maggio) con immagini scattate da tutti i territori, dalla Piana di Lucca alla Valle del Serchio.

Protagoniste del filmato disponibile sul canale Youtube  youtube.com/watch?v=QiXeT402p3s sono proprio le ostetriche, con immagini le ritraggono contemporaneamente, grazie a un effetto fotografico, sul luogo di lavoro e nel loro quotidiano. La celebrazione della Giornata internazionale dell’ostetrica, il 5 maggio di ogni anno, viene festeggiata in oltre 50 Paesi per riconoscere il lavoro fondamentale e spesso salvavita delle ostetriche di tutto il mondo e porre maggiore attenzione ai problemi di salute  materna e neonatale.

“Ringraziamo  – evidenziano la responsabile delle ostetriche dell’Asl Toscana nord ovest Cinzia Luzi e il direttore del dipartimento infermieristico ostetrico Mirco Gregorini  – tutte le nostre ostetriche, per la loro professionalità, disponibilità e senso del dovere. Questo periodo di emergenza le ha viste lavorare, come gli altri professionisti della sanità, anche in condizioni estreme, ma non si sono mai tirate indietro. La professione ostetrica in questo ultimo anno è stata chiamata ad affrontare nuove sfide e a percorrere strade alternative, anche grazie al teleconsulto e agli incontri di accompagnamento alla nascita e di supporto post nascita in modalità on line, oltre a numerosi altri servizi per le donne e per i giovani. L’attività non si è quindi mai fermata, neanche nelle fasi più acute della pandemia, e le nostre ostetriche hanno comunque seguito sempre, passo dopo passo, le donne prese in carico, non lasciandole mai da sole. I consultori si sono integrati in maniera adeguata con i servizi ospedalieri, per garantire la continuità e la qualità dell’assistenze, e possiamo tra l’altro preannunciare che progressivamente alcune attività  potranno ripartire in presenza. Per i dettagli le donne di ogni ambito territoriale possono informarsi al proprio consultorio di riferimento”.

“In questa giornata dall’alto valore simbolico – chiudono Luzi e Gregorini – grazie quindi ancora a tutte le colleghe ostetriche per quello che hanno fatto in questi mesi di emergenza Covid e per ciò che faranno in futuro, sempre tutelando e promuovendo la salute delle donne in tutte le sue fasi del loro ciclo vitale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.