Quantcast

Persone disabili e vulnerabili: 640mila euro per gli inserimenti socio-lavorativi

Nuova edizione del progetto nella Piana di Lucca

Nella zona distretto Piana di Lucca (che comprende i comuni di Lucca, Altopascio, Capannori, Montecarlo, Porcari, Pescaglia e Villa Basilica) parte la seconda edizione di Sec-Onda – Opportunità nuove di accompagnamento, il progetto di inserimento socio-lavorativo per persone disabili e vulnerabili, finanziato con 640mila euro di risorse del Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo 2014-2020.

Il progetto è gestito dal comune di Lucca, in qualità di ente capofila individuato dalla Conferenza zonale dei sindaci, in partenariato con numerose realtà territoriali e in collaborazione con i servizi della Zona distretto Asl, il Centro per l’impiego e la Fondazione Coesione Sociale.

La finalità del progetto, che ha una durata di 18 mesi, è il miglioramento dell’occupabilità delle persone disabili e socialmente vulnerabili (comunque in carico ai servizi socio-assistenziali, sanitari e socio-sanitari) attraverso lo sviluppo di percorsi di sostegno all’inserimento socio-lavorativo e all’attivazione delle risorse personali e contestuali. Saranno 92 le persone selezionate tra cui saranno attivati 74 progetti personalizzati.

Il progetto prevede varie azioni: accoglienza, orientamento, laboratori di osservazione, formazione e stage in azienda.

Per maggiori informazioni in merito si può consultare il link (clicca qui).

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.