Quantcast

Il musicista lucchese Elio Antichi ricorda il collega Ezio Bosso: “Grazie ancora Maestro”

L'omaggio a un anno dalla scomparsa del direttore d'orchestra

A un anno dalla sua scomparsa il musicista lucchese Elio Antichi ricorda l’amico e collega Ezio Bosso.

“Maestro con la M maiuscola, quella destinata a chi ha avuto la fortuna, la costanza e la capacità di studiare e fare di questa arte un tramite tra il bello e il popolo che ha avuto grazie a lui accesso alla bellezza – ricorda Antichi -. Un grande comunicatore, un sommo trascinatore a cui tutti dovremmo dire grazie lasciando agli stolti le frasi sconnesse indegne e senza senso. Ricordo un suo concerto a Torre del Lago dove lui, inchiodato alla sua sedia, fece alzare tutti in piedi per l’omaggio che il pubblico deve a chi sa trasmettere le emozioni. Ricordo il suo concerto a Lucca dove trovò il tempo per fermarsi a ringraziare un ascoltatore che non aveva avuto l’accesso all’auditorium perché i biglietti disponibili erano finiti e lo voleva ringraziare lo stesso. Una grande persona. Grazie ancora Maestro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.