Quantcast

Al Real Collegio un convegno sulla salute mentale

Appuntamento sabato (26 giugno) al Real Collegio fra laboratori e tavole rotonde

L’associazione culturale Salvemini propone ai cittadini un convegno che si terrà sabato (26 giugno) al Real Collegio a Lucca dal titolo Salute mentale e cura tra riabilitazione e bisogni sociali.

Al mattino a partire dalle 10 vi saranno laboratori esperenziali a cura del gruppo Alap – Associazione lucchese arte e psicologia a seguire il laboratorio Danza movimento terapia Sezione Toscana Apid.

Nel pomeriggio a partire dalle 16,30 sempre al Real Collegio nel chiostro di Caterina si svolgerà il convegno: una panoramica di quelli che sono i servizi che si occupano della salute mentale nel percorso evolutivo della persona, dai servizi pubblici della Asl a quelli presenti sul territorio come le associazioni che si occupano di riabilitazione  L’intento è quello di offrire una possibilità di tavola rotonda condivisa in cui si possano portare le risorse e le criticità in modo che sia possibile pensare a cosa è presente attualmente e cosa può essere fatto in un’ottica costruttiva e di miglioramento.

Fra i relatori Roberta Mulas per una testimonianza della legge Basaglia, Francesco Centoni operatore di comunità e moderatore dell’evento. Ci saranno anche lo psichiatra Enrico Marchi, presidente Alap, la psicologa Emanuela Bavazzano dell’Asl di Prato, lo psichiatra Piero Cipriano, il neuropsichiatra Gianluca D’Arcangelo, la psicologa e psicoterapeuta Elisa Lorenzon, la psicologa Giulia Monelli e il presidente del progetto Scipione Francesca Bogazzi.

L’evento è patrocinato dal Comune di Lucca, dalla Provincia di Lucca, della fondazione Mario Tobino, dall’ordine dei medici di Lucca, dall’Associazione medici lucchesi, Alap, Adip. L’ingresso è gratuito, per prenotazione telefonare al 338.1405416.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.