Quantcast

Infermieri all’Asl Toscana Nord Ovest: nuove funzioni per i dirigenti delle strutture complesse

Prosegue il percorso di riorganizzazione interna del dipartimento che contra oltre 8mila dipendenti

Il dipartimento delle professioni infermieristiche ed ostetriche dell’Azienda Usl Toscana nord ovest, il più numeroso tra i dipartimenti della Asl, conta infatti oltre 8mila dipendenti tra infermieri, ostetriche e operatori socio sanitari (Oss), continua la propria riorganizzazione interna.

Lo evidenzia il direttore di dipartimento delle professioni infermieristiche e della professione ostetrica, Mirco Gregorini, che annuncia l’avvio di nuove attribuzioni di funzioni a partire dal prossimo primo luglio. I cambiamenti in atto nella complessa macchina organizzativa erano già partiti nei giorni scorsi con l’assegnazione di 7 nuovi incarichi dirigenziali di prossimità, ovvero di dirigenti infermieristici assegnati ai territori.

Dal primo luglio ad altri 7 dirigenti verranno assegnati altrettanti incarichi di cui 4 di Unità operativa complessa: Uliana Valleroni Zona Versilia (Ospedale e territorio), Anna Fornari Zona Apuana (Ospedale e territorio), Roberto Giuliani Zona Valli Etrusche (Ospedali e territorio), Chiara Pini Uoc Livorno, Paolo Galoppini Uoc Lucca, Andrea Lenzini Uoc Programmazione controllo delle risorse, Moira Borgioli Uoc Progettazione, sviluppo, formazione e ricerca.

“Le aree dipartimentali Programmazione e controllo risorse e Indirizzo, progettazione e monitoraggio – continua Gregorini – rappresentano le due anime del dipartimento con una diversa mission ma in sinergia tra di loro. L’area programmazione e controllo risorse a connotazione gestionale fondamentale per la trasformazione in azioni delle  progettualità e obiettivi del dipartimento e l’area indirizzo, progettazione e monitoraggio votata alla innovazione e sviluppo e quindi con lo sguardo rivolto al futuro a garanzia del costante aggiornamento delle azioni da realizzare”.

“Con questo ulteriore ultimo passaggio – chiude Gregorini – il dipartimento mette a segno un altro importante tassello per la prossima piena realizzazione di una nuova organizzazione interna in grado di aderire sempre più alla offerta di salute a favore dei cittadini.”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.