Quantcast

Nuovi vertici per l’Avis Lucca: Ciro Della Zeta presidente, Greta Pennisi vice

Carenza di sangue preoccupante negli ospedali, l'associazione lancia anche un appello per invitare gli iscritti a fissare una donazione prima delle vacanze

Rinnovato il consiglio direttivo comunale di Lucca, è ora il tempo delle presentazioni e dei primi impegni per Avis. Terminato il secondo mandato di Cesare Baldassari come presidente, a seguito della assemblea degli iscritti svoltasi a fine giugno che ha eletto il nuovo consiglio direttivo, nella prima riunione dello stesso è stato eletto presidente Ciro Dalla Zeta, che precedentemente ricopriva la carica di vicepresidente e Greta Pennisi è stata eletta vicepresidente. La nuova tesoriera è Giulia Fillini e segretario è stato eletto Andrea Sarti. Con loro nel direttivo anche Cesare Baldassari, Sara Bullentini, Cecilia Carmassi e Luca Goerg. Li affiancano nel ruolo di revisori dei conti, Ilenia Barsotti e Piero Citraro.

L’assemblea è stata anche l’occasione per un ringraziamento a tutti i donatori e alle donatrici che nel corso dell’ultimo anno, proprio in fase di emergenza sanitaria, sono raddoppiati portando il gruppo Avis comunale di Lucca al miglior risultato in termini percentuali su base regionale, grazie ad un rinnovato impegno dei volontari e alla grande disponibilità delle persone che si sono rivolte ad Avis per diventare donatrici.

Questi importanti risultati sono legati anche ad un uso sempre più diffuso delle tecnologie e dei social per informare e raccogliere contatti, ma soprattutto grazie all’uso di AgenDona, il  nuovo sistema informatico per la prenotazione delle donazioni offerto dalla Regione Toscana e che consente ad Avis Lucca di prenotare le donazioni e modificarle on line a qualsiasi ora della giornata. La riunione del direttivo è stata anche l’occasione per fare il punto sulla grave carenza di sangue che si registra nei sistemi trasfusionali toscani: “Ogni anno l’arrivo dell’estate determina sempre un calo di donazioni, ma questo anno la carenza di sangue è ancora più preoccupante vista la ripresa delle sale operatorie che stanno cercando di recuperare le liste di attesa a causa dell’emergenza sanitaria – ha ricordato il presidente Ciro Dalla Zeta – quindi siamo impegnati a contattare tutte le persone che già donano perché non dimentichino di fissare la donazione prima di andare in vacanza“.

Si ricorda che in caso di somministrazione del vaccino per il Covid è sufficiente attendere 48 ore (al messimo 7 giorni se segue uno stato febbrile) quindi è possibile prenotare agilmente anche tra una dose l’altra. Per prenotare o avere informazioni su come diventare donatori è sufficiente contattare Avis Lucca via whatsapp al 342.3295832 oppure via email scrivendo a lucca.comunale@avis.it. E’ possibile contattare Avis Lucca anche con messaggi diretti su Facebook e Instagram.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.