Quantcast

Polemiche sul sociale, Giglioli e Ciardetti rispondono a Bruni: “Si informi” foto

L'assessore al sociale e il presidente della commissione: "Nel settore un impegno finanziario annuale di ben 17 milioni di euro"

Polemiche sugli interventi nel settore sociale del Comune di Lucca, dopo le parole del presidente del Movimento Cristiano Lavoratori di Lucca, Moreno Bruni replica il presidente della commissione sociale, Pilade Ciardetti.

“Sorprende che un ex amministratore come Moreno Bruni – dice il presidente – parli del settore sociale del Comune di Lucca senza aver letto i dati disponibili, ma neanche i giornali. Se ha voglia di venire a trovarci – parlo anche a nome della commissione sociale che presiedo – saremo ben felici di confrontarci con lui e raccontargli quello che ogni giorno l’amministrazione comunale fa con grande passione e con un impegno finanziario annuale di ben 17 milioni di euro“.

“Oltre all’impegno ordinario – spiega Ciardetti –  dal marzo del 2020 stiamo lavorando con i nostri servizi e con l’impegno di tutti per rispondere ai crescenti bisogni che la pandemia ha creato e sta creando. Solo per fare qualche esempio sono stati 2707 i nuclei familiari che hanno ricevuto i buoni spesa tra aprile e maggio, con un investimento di 180mila euro di risorse proprie del Comune in aggiunta a quelle del governo. 1522 famiglie hanno poi ricevuto il buono di sostegno alimentare tra dicembre e febbraio, con i due bandi della seconda tranche di finanziamenti. Sul fronte delle utenze, le agevolazioni gas e Tari hanno risposto a 621 le famiglie, mentre in collaborazione con Geal a 425 famiglie (su 425 richiedenti) è stato assegnato un contributo medio di 178,88 euro. 40 famiglie sono state destinatarie di un supporto economico per il collegamento a internet. 1067 sono invece gli alloggi di edilizia residenziale pubblica, di cui nessuno è occupato abusivamente. Per accrescerne il numero sono stati attivati nuovi progetti, come il Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare, con 30 milioni di investimenti per Lucca. 625 famiglie sono state raggiunte con il contributo affitto ordinario, che per la prima volta ha coperto anche la fascia B, (famiglie con Ise compreso fra 13391 euro e 28770). 393 sono stati invece i nuclei che hanno ottenuto il contributo per l’affitto attraverso il bando straordinario del maggio 2020. Nel frattempo sono proseguiti gli interventi per l’emergenza abitativa.  I posti nei dormitori ordinari gestiti in collaborazione con il terzo settore sono 40″.

“I numeri del Piano Freddo – prosegue ancora – che ha registrato ben 136 giorni di apertura (dall’1 dicembre al 15 aprile, un mese e mezzo più degli anni precedenti) rispondendo anche alle necessità di servizi legati all’emergenza Covid 19, sono i seguenti: 3098 accessi al centro diurno e 2275 al dormitorio del Foro Boario, oltre a 2500 pasti serviti. Dati significativi che nascono dalla preziosa collaborazione con le realtà del tavolo della marginalità e dal loro impegno. Tutto questo è stato reso possibile grazie all’impegno e alla disponibilità del personale e degli uffici, coordinati dall’assessorato, affinché le risorse disponibili fossero tempestivamente messe a disposizione dei cittadini. Importante è stato anche il lavoro svolto con il terzo settore, che oltre ad aver permesso di raggiungere più persone, ha realizzato una bellissima risposta della comunità intera a chi ne aveva più bisogno”.

L’assessore al sociale Valeria Giglioli aveva affidato il suo pensiero nei giorni scorsi a un post sui social ripercorrendo gli stessi numeri e anche l’appello a informarsi sui canali istituzionali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.