Quantcast

Croce Rossa, presentato il progetto ‘Un albero in più per Lucca’

La campagna, grazie all’acquisto e alla piantumazione di nuovi alberi, finanzierà le attività dell’associazione rivolte alle persone più bisognose

Croce Rossa sempre più “green” e…in forma! In occasione della Giornata del benessere organizzata dalla palestra Ego Wellness Resort che si è tenuta questo pomeriggio (25 settembre), i volontari hanno presentato il progetto Un albero in più per Lucca contando ben 30 nuove piante adottate. La campagna, grazie all’acquisto e alla piantumazione di nuovi alberi, finanzierà le attività dell’associazione rivolte alle persone più bisognose.

Il comitato di Lucca, ricordiamo, per questa iniziativa ha scelto l’albero del melograno: una pianta capace di vivere oltre cento anni e che rappresenta uno dei sette principi fondamentali dell’associazione: l’universalità. Inoltre, i frutti sono di un colore rosso vivo proprio come le divise dei volontari: grazie alle loro proprietà sono capaci di apportare benefici salutari. E con l’arrivo dell’autunno, quale albero migliore da mettere in giardino?

L’idea è nata lo scorso anno per contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici, un problema umanitario di fronte al quale la Croce Rossa non è mai rimasta indifferente. Gli alberi daranno inoltre vita a tantissimi progetti e attività del comitato sul territorio lucchese: attività sociali, ma anche attività rivolte ai senza tetto, attività di trasporto dei pazienti disabili, attività di screening, attività rivolte ai giovani, attività di sensibilizzazione e naturalmente attività logistiche e di protezione civile.

Come aderire alla campagna È necessario collegarsi al sito www.criluccaprogetti.it e seguire tutte le indicazioni. Il costo per l’acquisto di un albero è di 30 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.