Quantcast

Nel loggiato di Palazzo Pretorio il presidio delle associazioni lucchesi per la pace

La manifestazione è organizzata dalle associazioni Aeliante e Conpartecipo per sensibilizzare la cittadinanza in vista della marcia della pace Perugia-Assisi

Si terrà venerdì (1 ottobre) il presidio delle associazioni lucchesi per la pace nel loggiato del Palazzo Pretorio dalle 17,30 alle 19,30.

La manifestazione è organizzata dalle associazioni Aeliante e Conpartecipo, aperta a tutti, per sensibilizzare la cittadinanza in vista della marcia della pace Perugia-Assisi di domenica 10 ottobre che si svolgerà all’insegna del motto I Care – Cura è il nuovo nome della pace, come impegno quotidiano, cura verso gli altri e noi stessi, verso il pianeta, per sostituire l’individualismo e la competizione con la comunione e la solidarietà partendo dalle piccole cose.

Vogliamo promuovere la partecipazione alla marcia sia in presenza sia a distanza attraverso messaggi di pace e di cura – dicono gli organizzatori – Infatti venerdì sotto il loggiato per gruppi, associazioni e singoli ci sarà la possibilità di declinare, secondo la propria sensibilità, gli I Care scrivendoli sui manifesti messi a disposizione proprio durante il presidio. I manifesti saranno poi portati lungo il percorso della marcia testimoniando i nostri impegni e caratterizzando la presenza di associazioni e pacifisti lucchesi”.

All’iniziativa hanno per ora aderito le Misericordie della Versilia, Libera presidio di Lucca, Anteas di Lucca, Centro donna, La Città delle donne, Lega Spi Cgil della piana di Lucca e Pescaglia. È sostenuta e patrocinata dalla Provincia di Lucca e dai Comuni di Lucca e Capannori: grazie al loro contributo si stanno organizzando dei pullman da Lucca che consentiranno la partecipazione alla marcia versando solo un piccolo contributo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.