Quantcast

Settimana allattamento al seno, su Spotify arrivano gli audio con i consigli dell’Usl foto

L’allattamento è stato infatti inserito pochi giorni fa nella dichiarazione dei Ministri della Salute del G20 nelle priorità del pianeta

In occasione della Settimana mondiale dell’allattamento materno (Sam) promossa da Unicef e Organizzazione mondiale della sanità che si festeggia a partire da domani (1 ottobre) l’azienda Usl Toscana nord ovest ha realizzato il suo primo servizio podcast ovvero una serie di files audio, già ascoltabili su due delle principali piattaforme podcast (Anchor e Spotify), con i consigli di ostetriche, pediatri e genitori sul tema dell’allattamento.

Ascoltare gli audio realizzati è molto semplice: si può farlo sia collegandosi direttamente al sito anchor.fm/usltno-allattamentoseno21 sia tramite Spotify cercando gli episodi del podcast intitolato Settimana dell’allattamento al seno 2021 – Azienda Usl Toscana nord ovest. A quel punto può partire l’ascolto delle pillole audio scegliendo quella di interesse con argomenti che vanno dai consigli per i primi giorni al ruolo del padre, dalla possibilità di vaccinarsi alla banca del latte.

“In questo periodo così complesso e caratterizzato dalle restrizioni necessarie per contrastare la diffusione del contagio Covid – ricorda Cinzia Luzi, direttore dell’Assistenza ostetrica aziendale –  non ci è ancora possibile organizzare eventi in presenza. Nonostante questo, abbiamo voluto farci sentire il più vicini possibile a genitori e bambini, sostenendoli anche a distanza sfruttando ogni canale di comunicazione possibile. Da qui l’idea di realizzare dei podcast ovvero oltre 30 pillole audio registrate dai nostri operatori sanitari, con la collaborazione di mamme e padri, per dare consigli e indicazioni in una fase così delicata come quella dell’allattamento. Il grande vantaggio di questo formato è che può essere ascoltato tramite il proprio smartphone in qualsiasi momento della giornata, appena svegli o prima di andare a dormire, e ovunque ci si trovi, in auto, mentre si passeggia o, perché no, mentre si allatta”.

“Lo scopo di questo appuntamento ormai tradizionale – spiega Ugo Bottone, direttore del dipartimento materno infantile dell’Azienda Usl Toscana nord ovest – è sensibilizzare l’opinione pubblica al sostegno dell’allattamento sottolineando le sue innumerevoli ricadute positive sulla madre, sul bambino, ma anche sull’ambiente. Il latte materno è sicuramente il miglior alimento possibile per i bambini. Questo è il messaggio che per tutto l’anno, e non solo in questa settimana, passiamo a mamme e bambini. Molto si è fatto in questi anni, ma ancora molti sono i traguardi da porsi. Questa settimana rappresenta soprattutto un momento di festa e riflessione su quanto fatto”.

“Sono migliaia le donne che ogni anno – conferma Rosa Maranto, responsabile dell’Area consultoriale – passano dai nostri consultori per essere seguite e sostenute sia prima che dopo il parto. Ad ognuna di loro il nostro personale offre disponibilità e servizi di ogni tipo. Fra questi c’è sicuramente un accompagnamento personalizzato nel delicato momento dell’allattamento che, come dimostrato da ogni evidenza scientifica, ha un effetto positivo sul bambino e sulla relazione con la madre, nel breve e nel lungo periodo. Trovare un sostegno qualificato nelle nostre strutture può fare davvero la differenza”.

Il motto Sam di questo anno Proteggere l’allattamento: una responsabilità da condividere è il tema lanciato per il 2021 dalla Alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento (World Alliance for Breastfeeding Action), una rete di individui e organizzazioni che proteggono, promuovono e sostengono l’allattamento al seno, basata sulla Dichiarazione degli innocenti e la strategia globale per l’alimentazione dei neonati e dei bambini dell’Oms e dell’Unicef. Quest’anno la Sam si inserisce nel contesto di un riconoscimento particolare: l’allattamento è stato infatti inserito pochi giorni fa nella dichiarazione dei ministri della salute del G20 nelle priorità del pianeta.

Per consulenze telefoniche sulle principali tematiche dell’allattamento cerca qui quando e chi chiamare qui.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.