Quantcast

Solidarietà, in tanti a sostenere la Casa del Popolo e la Società di Mutuo soccorso foto

Anche il gruppo studentesco Liberamente del liceo Vallisneri ha iniziato a collaborare promuovendo una raccolta di materiale scolastico per le famiglie

Nell’aprile 2020, in piena emergenza sanitaria, la Società popolare di Mutuo soccorso G. Garibaldi di Lucca ha attivato una campagna di solidarietà lanciando una Cassa di resistenza a sostegno di persone e nuclei familiari in condizioni di grave disagio economico e sociale.

“Da allora, tutti i sabati – spiegano i volontari – grazie al contributo di molte persone e realtà del territorio che hanno poi formato spontaneamente la Rete di solidarietà popolare di Lucca, ogni settimana sono stati raccolti e distribuiti generi di prima necessità a circa 20 famiglie ed accolte 4-5 persone allo sportello sociale di Potere al Popolo, con l’intenzione di non limitarsi al mero assistenzialismo ma di trovare ed eliminare insieme le cause del disagio, spesso insite nella burocrazia strangolante e in misure politiche inadeguate da parte del governo e delle amministrazioni locali”.

“Nelle ultime settimane – si legge – le attività mutualistiche hanno visto nascere nuove importanti collaborazioni: il Gruppo di acquisto solidale Lucca-Mattaccio e l’alimentari La Belva del Deserto di Sant’Anna hanno iniziato a donare cospicue quantità di prodotti ortofrutticoli, che si sono aggiunti a quelli raccolti ogni sabato mattina al mercato contadino del Foro Boario. La Coop, dopo aver promosso lo scorso 25 maggio una raccolta alimentare che si ripeterà il prossimo 16 ottobre garantendo anche alle famiglie che aiutiamo generi alimentari, ha organizzato il 4 settembre una giornata di raccolta di materiale scolastico che poi è stato messo a disposizione di molte associazioni del territorio tra cui la nostra per permettere a ragazzi/e e bambini/e di iniziare il nuovo anno scolastico col materiale necessario”.

“Anche il gruppo studentesco Liberamente del liceo Vallisneri ha iniziato a collaborare promuovendo una raccolta di materiale scolastico per le famiglie che sosteniamo – scrivono i volontari – impegno che si rinnoverà prossimamente con raccolte periodiche di generi alimentari. Queste realtà, insieme alle tante altre che ci sostengono da tempo, tra cui la Calcistica Popolare Trebesto che continua a dare un contributo economico settimanale per le spese alimentari, meritano un ringraziamento speciale: senza di loro non saremmo riusciti a mantenere per così lungo tempo il nostro sostegno sia in termini di pacchi alimentari che di contributi per i pagamenti di bollette e affitti alle tante famiglie che si sono rivolte a noi”.

“È necessario però rilanciare un appello ai compagni e alle compagne e agli amici e alle amiche per contribuire economicamente o con donazioni di generi di prima necessità alle nostre attività – scrivono – Si possono donare cibo a lunga conservazione, prodotti per l’igiene, abiti e scarpe per bimbi/e e ragazzi/e e materiale scolastico il sabato mattina al nostro banchetto al mercato contadino del Foro Boario o il sabato pomeriggio alla Casa del Popolo a Verciano, oppure durante la settimana nei negozi e alimentari che ci affiancano come punti di raccolta e che ovviamente ringraziamo: MD e Ekom ad Antraccoli, Conad a San Filippo e a San Vito, Lidl all’Arancio, a San Concordio e a Sant’Anna, Sigma a Segromigno in Monte, il Botteghino a Sorbanello, l’alimentari da Piero, Boutique delle carni e La belva del deserto a Sant’Anna, Minimarket Chifenti all’Arancio, la macelleria da Pietro a San Vito, Ideal Bimbo e Centro Stampa Alfa a San Concordio, Tigotà a San Concordio e a Lunata, la parrucchiera Paola a Rughi, il parrucchiere Star Style Caso.Mai a Lucca, Frantoio Sociale del Compitese a Pieve di Compito, Edilizia Baldocchi a San Leonardo in Treponzio”.

Si possono inoltre dare contributi economici in contanti il sabato mattina al mercato contadino del Foro Boario o il sabato pomeriggio alla Casa del Popolo, oppure con bonifici all’IBAN IT49G0103013710000000395784 intestati alla Società Popolare di Mutuo Soccorso G. Garibaldi con causale “Cassa di Resistenza”. Un’altra modalità è la donazione dei punti Coop sulla tessera della Società Popolare di Mutuo Soccorso per trasformarli in euro da utilizzare per le spese alimentari (in questo caso contattare il numero 348 660 2765 per maggiori informazioni).

Da quest’anno si può anche destinare il 5 per mille alla Società Popolare di Mutuo Soccorso indicando nell’apposita sezione della dichiarazione dei redditi il codice 92047560468 (anche sulle donazioni è possibile ottenere la detrazione del 30% inserendo i contributi erogati nell’apposita sezione della dichiarazione dei redditi).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.