Quantcast

Disabilità: c’è il confronto sugli strumenti di collaborazione tra terzo settore ed enti pubblici

Nella Cappella Guinigi del complesso del San Francesco il convegno su coprogrammazione e coprogettazione

Esperti, enti, associazioni, rappresentanti delle articolazioni zonali delle conferenze dei sindaci, responsabili delle tre zone socio-sanitarie della provincia di Lucca: sarà tutto il mondo delle politiche per la disabilità a sedersi attorno ad un tavolo giovedì (11 novembre) nella Cappella Guinigi del complesso del San Francesco per il convegno Co-programmazione e co-progettazione:  la strada della collaborazione per il mondo della disabilità organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e dalla Fondazione per la coesione sociale, l’ente di scopo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che si occupa di sociale e disabilità. Un momento per fare il punto sugli strumenti di collaborazione tra associazionismo e pubblica amministrazione che il nuovo Codice del terzo settore individua per progettare insieme risposte efficace ai problemi sociali.

L’appuntamento è alle 8,30 per la registrazione dei partecipanti e il via ai lavori alle 9 con i saluti istituzionali del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Marcello Bertocchini e del presidente Fondazione per la coesione sociale Maido Giovacchino Castiglioni.

Spazio poi alle sessioni e di confronto con i lavori moderati dalla vicepresidente della Fondazione per la coesione sociale Lucia Corrieri Puliti: la prima vedrà l’intervento dei rappresentanti degli enti del terzo settore delle zone socio sanitarie: Massimo Palmero (Associazione Il Sogno Onlus) , Gabriele Marchetti (Anffas Onlus di Lucca), Vera Caruso (Crea – Società cooperativa sociale).

La seconda unirà invece le voci dei presidenti delle articolazioni zonali delle conferenze dei sindaci: Alessandro Tambellini (Piana di Lucca), Giorgio Del Ghingaro (Versilia) e Francesco Pioli (Valle del Serchio). La terza invece sarà dedicata al punto di vista dei responsabili di zona delle tre zone socio sanitarie: Luigi Rossi (Piana di Lucca), Alessandro Campani (Versilia) e Franco Chierici (Valle del Serchio). Spazio poi agli interventi degli esperti con Luca Gori (Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e direttore scientifico del Centro di ricerca Maria Eletta Martini) e Giuseppe Cecchi, esperto di politiche socio-sanitarie e già direttore della Società della salute di Pisa.

In programma anche gli interventi del dirigente del settore innovazione sociale della Regione Toscana Alessandro Salvi e dell’assessora alle politiche sociali, all’edilizia residenziale pubblica e alla cooperazione internazionale della Regione Toscana Serena Spinelli.

Il seminario si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid. L’ingresso alla sala è riservato esclusivamente ai possessori della certificazione Green Pass in corso di validità. Per informazioni: interventi@fondazionecarilucca.it, telefono 0583.472669; segreteria@fondazionecoesionesociale.it, telefono o583.472642.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.