Quantcast

Doposcuola con Libera Viareggio nell’edificio confiscato alla criminalità organizzata

Venerdì (12 novembre) si terrà un primo incontro introduttivo alla Casa dei Diritti per presentare il programma e permettere agli interessati di conoscere gli animatori

Il presidio di Libera Rossella Casini di Viareggio presenta il progetto Casa Libera.

Casa Libera è un progetto nato in collaborazione con Arci Lucca-Versilia rivolto a ragazzi di età compresa tra gli undici e i venti anni che prevede sostegno allo studio e introduzione alla cittadinanza attiva.

“Dalla nascita del presidio nel 2013 – dicono gli organ izzatori –  collaboriamo con le scuole contribuendo a costruire e divulgare percorsi di formazione indirizzati alla giustizia sociale e alla legalità. Con questo nuovo progetto ci proponiamo due obiettivi principali: il sostegno scolastico tramite il potenziamento di metodi di studio e l’offerta di spunti di educazione civica, coinvolgendo i ragazzi in progetti e collaborazioni tra le varie realtà associazionistiche presenti sul nostro territorio”.

Undici operatrici e operatori di Libera seguiranno i partecipanti, suddivisi in due gruppi tra scuola media e scuola superiore, usufruendo dello spazio della Casa dei Diritti, in via Sant’Antonio 34.  La Casa, inaugurata lo scorso maggio, sorge in un bene confiscato alla criminalità organizzata e rappresenta la realizzazione del riutilizzo sociale dei beni confiscati sancito dalla legge 109/1996 di cui l’associazione Libera è stata promotrice. Il progetto si svolgerà settimanalmente il mercoledì per i ragazzi delle scuole medie e il giovedì per quelli delle scuole superiori dalle 15 alle 17 a partire dal 17 novembre.

Venerdì (12 novembre) si terrà un primo incontro introduttivo alla Casa dei Diritti per presentare il programma e permettere agli interessati di conoscere gli animatori.

Casa Libera è un progetto gratuito e a numero chiuso, i ragazzi o i loro genitori potranno contattare Libera tramite i social media (Facebook e Instagram), direttamente alla mail di presidio presidioliberaviareggio@gmail.com o tramite i numeri telefonici in locandina.

Libera Viareggio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.