Quantcast

Festa della mondialità, Toschi sarà presidente onorario di Shalom

Don Cristiani: "Uomo sincero, intelligente e tenace, ha dato tutto per la pace e la difesa dei più deboli"

L’ufficio di presidenza dello Shalom ha accolto all’unanimità la proposta di nominare Massimo Toschi presidente onorario del Movimento. Il conferimento avverrà l’8 dicembre nell’ambito della 47esima Festa della mondialità, l‘annuale raduno di Shalom, che si terrà a San Miniato all’auditorium di piazza Buonaparte. Massimo Toschi succede al vescovo Roberto Rodriguez, amico di papa Francesco, deceduto in Argentina a causa del covid lo scorso luglio.

Massimo Toschi è nato a Porcari, in provincia di Lucca, il 25 settembre 1944. Ammalatosi di poliomielite a 11 mesi, ha affrontato con dignità e forza le grandi sfide della vita e la disabilità. Laureato all’Università cattolica di Milano nel 1987 ha acquisito il dottorato di ricerca in storia religiosa ed esercitato per molti anni l’insegnamento. Nei suoi studi si è occupato di alcuni grandi temi dell’esperienza cristiana come la pace, la povertà, il martirio scrivendo articoli e libri dedicati a maestri come don Lorenzo Milani e ai profeti della pace. L’attività di ricerca e di studio si è sempre saldata all’impegno sociale e civile.

A partire dal 1998 il suo impegno si è allargato alle gravi crisi che devastano il sud del mondo. Nel 1998 è andato in Algeria nel pieno della guerra civile, su invito dell’arcivescovo di Algeri, nel 2000 in Sierra Leone, dove ha testimoniato non solo lo scandalo della guerra, ma anche l’oscenità dei bambini soldato. Nel 2000 è stato nominato consigliere per la pace, la cooperazione e i diritti umani del presidente della Regione Toscana Claudio Martini, compiendo oltre quaranta viaggi in altrettante ‘zone calde’ del mondo. Molti di questi viaggi li ha fatti insieme a Shalom, dall’Iraq al Burkina Faso, da Israele alla Palestina, dall’Eritrea ai Balcani, nelle quali ha promosso e sostenuto le attività di cooperazione e di pace della Regione.

Prima consigliere per la pace e la cooperazione del presidente della Regione e successivamente assessore alla Cooperazione internazionale, perdono e riconciliazione fra i popoli. Autore di numerosi libri, saggi e articoli.

“Nello scacchiere delle risorse umane da me conosciute – dichiara don Andrea Cristiani, fondatore del Movimento – credo che Massimo Toschi sia la persona più idonea per essere nostro presidente onorario. Egli incarna pienamente gli ideali Shalom. Uomo sincero, intelligente e tenace, ha dato tutto per la pace e la difesa dei più deboli. Chi meglio di lui? Auguri di lunga vita in buona salute per servire la causa Shalom”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.