Quantcast

Rapporto uomo-animali, al via il laboratorio di innovazione sociale In-Hub

La piattaforma sarà composta da cinque tavoli di lavoro, ognuno dei quali toccherà una tematica di interesse del progetto In-Habit

Parte domani (19 gennaio) In-Hub la piattaforma che darà corpo e sostanza al percorso per In-Habit, il progetto Eu Horizon 2020 dal titolo INclusive Health And wellBeing In small and medium-size ciTies, che coinvolge e unisce le città di Cordoba, Nitra, Riga e Lucca.

“In-Hub è un laboratorio di innovazione sociale – commenta l’assessora all’ambiente, Valentina Simi – Una piattaforma fisica e virtuale, dove le persone provenienti da organizzazioni diverse, pubbliche o private, o come singoli cittadini, lavorano insieme per il cambiamento sociale. Si tratta di una strategia di rete per il miglioramento della cooperazione con lo scopo di co-disegnare e co-gestire spazi e progettare insieme In-Habit, il progetto che renderà Lucca sarà la prima città in Europa pensata su misura per favorire il rapporto tra essere umano e animale. L’obiettivo dell’In-Hub è quindi quello di facilitare processi trasformativi tramite un approccio partecipativo”.

La piattaforma In-Hub sarà composta da 5 tavoli di lavoro, ognuno dei quali toccherà una tematica di interesse del progetto In-Habit (cittadinanza, turismo, sociale, educazione, professionale) a cui possono prendere parte portatori di interesse e cittadini. Ciascun tavolo sarà coordinato da 2 rappresentanti, i quali, a loro volta, costituiscono il Core group o consiglio, che ha il compito di gestire la piattaforma in collaborazione con il Comune di Lucca e l’università di Pisa.

“Il lancio di questa piattaforma segna l’inizio della fase di progettazione delle soluzioni innovative e visionarie (Vis) che miglioreranno salute e benessere dei cittadini tramite la valorizzazione della relazione uomo-animale – aggiunge Francesco Di Iacovo, coordinatore del progetto IN-Habit a Lucca -. Grazie a una partecipazione inclusiva sarà possibile ripensare le politiche in modo integrato intorno alla relazione uomo animale, valorizzare il ruolo degli animali come risorsa per la qualità della vita urbana della cittadinanza intera e di persone vulnerabili”.

Il progetto In-Habit coinvolge quattro città-pilota: Lucca, Cordoba, Nitra e Riga. Ognuna di queste città ha individuato un tema specifico come base di partenza per sviluppare il progetto: l’obiettivo è che ogni cittadina possa diventare, in futuro, un esempio replicabile anche per le altre città di piccole e medie dimensioni esistenti nella stessa regione o nello stesso Paese.

I partner del progetto sono: Università di Cordoba, Città di Cordoba, Associazione vicinale di Las Palmeras, Centro di studi baltici, Riga Planning Region, quartiere di Kalnciema, università di Pisa, Comune di Lucca, Lucca Crea, università slovacca di agricoltura, Mesto Nitra, Hidepark Civic Association Triptych, Università di Reading, isImpact, Tesserae, Bridge for Billions, Design for Change Spain, Book on a Tree, Engie Laborelec, Wellness TechGroup, Pontificia Universidad Javeriana.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.