Quantcast

Russia-Ucraina, nella chiesa della Rosa una preghiera per la pace

Domani (26 gennaio) alle 18,30 la funzione congiunta in risposta all'appello di Papa Francesco

Si terrà domani (26 gennaio) alle 18,30 nella chiesa della Rosa la preghiera di pace organizzata dall’Arcidiocesi di Lucca in risposta all’appello lanciato da Papa Francesco per scongiurare i venti di guerra che agitano il confine tra Russia e Ucraina.

Faccio un accorato appello a tutte le persone di buona volontà, perché elevino preghiere a Dio onnipotente, affinché ogni azione e iniziativa politica sia al servizio della fratellanza umana, più che di interessi di parte. Chi persegue i propri scopi a danno degli altri, disprezza la propria vocazione di uomo, perché tutti siamo stati creati fratelli.

Quindi la proposta di una giornata di preghiera per la pace, raccolta dall’Arcidiocesi lucchese.

“Ognuno può pregare per questa intenzione durante tutta la giornata di domani quando vuole – spiega -. Tuttavia offriamo l’opportunità di pregare assieme, nel rispetto delle disposizioni anticovid, nella chiesa della Rosa, nell’omonima via del centro storico di Lucca. Presiederà l’incontro il vicario generale mons. Michelangelo Giannotti mentre l’animazione verrà curata dall’Ufficio pastorale sociale, dal Centro Missionario e dalla Commissione giustizia e pace”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.