Quantcast

Terzo settore e pubblica amministrazione: sessanta operatori a lezione di collaborazione

Cinque giornate nella sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per affrontare i temi della coprogrammazione e coprogettazione

Cinque incontri in presenza, nel rigoroso rispetto delle norme di sicurezza anti-covid, per venti ore di lezione su un tema chiave per le comunità locali: la collaborazione tra terzo settore e pubblica amministrazione. Parte giovedì (27 gennaio) il percorso formativo Collaborare si può. Sfide ed opportunità della co-programmazione e co-progettazione promosso da Soecoforma, Centro di Ricerca Maria Eletta Martini e Iris – Idee e reti per l’impresa sociale.

Il corso è gratuito e si rivolge ad amministratori, dirigenti, funzionari della pubblica amministrazione e rappresentanti degli enti del terzo settore. In poche settimane di promozione ha ottenuto più di 60 domande di iscrizioni, a conferma del grande interesse che il tema riscuote anche sul territorio lucchese. La riforma del terzo settore infatti non ha solo disciplinato gli enti del terzo settore, nella loro struttura giuridica e nelle regole di funzionamento, ma ha anche innovato le modalità di rapporto fra gli enti e la pubblica amministrazione. Un nuovo scenario che richiede un linguaggio comune in tema di presupposti, procedimenti, effetti, monitoraggio e controllo, per evitare che co-programmazione e co-progettazione rimangano solo sulla carta.  

Gli incontri formativi si terranno dalle 9 alle 13 (il 27 gennaio, il 3 e 17 febbraio e il 3 e 22 marzo) nell’auditorium Sala Vincenzo da Massa Carrara della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca in via San Micheletto. Previsti incontri espositivi ed esercitazioni in gruppo per studiare i casi con la consulenza degli esperti. I primi due saranno riservati a dirigenti e funzionari della pubblica amministrazione, mentre gli ultimi tre verranno aperti alla partecipazione anche degli operatori del terzo settore.

Relatori saranno fra i più importanti esperti del terzo settore come il professor Emanuele Rossi e il dottor Luca Gori (Scuola superiore Sant’Anna di Pisa – Centro di ricerca Maria Eletta Martini), Fabio Lenzi e Paolo Profeti (Iris), Alceste Santuari (università di Bologna), Gianfranco Marocchi (cooperatore sociale e ricercatore, direttore della rivista Impresa sociale e vicedirettore di Welforum). Per informazioni www.soecoforma.it.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.