Quantcast

Ragazzi e detenuti a confronto con il progetto “Legalità, si riparte!”

Questo martedì (24 maggio) alcune classi degli istituti superiori della provincia visiteranno il carcere di Lucca

Educare i ragazzi alla legalità coinvolgendo gli istituti secondari del territorio provinciale, per parlare di giustizia e costituzione. E’ in dirittura d’arrivo il progetto Legalità, si riparte! realizzato in stretta collaborazione tra la sede della camera penale di Lucca e l’ufficio scolastico territoriale di Lucca e Massa Carrara, che si concluderà questo martedì (24 maggio) alle 12 alla casa circondariale di Lucca in via San Giorgio.

Grazie agli avvocati penalisti lucchesi, capitanati dal responsabile territoriale del progetto Miur, l’avvocato Micaela Bosi Picchiotti, lo scorso gennaio si sono aperte le porte di 8 istituti, che sono stati poi chiamati a rispondere ad una serie di domande sul processo penale, sulla finalità rieducativa della pena e sull’informazione giudiziaria in Italia.

In virtù degli elaborati presentati, che sono stati debitamente selezionati, alcune classi hanno potuto assistere ad un processo simulato ed altre, proprio questo martedì (24 maggio) si recheranno in carcere per la visita di alcuni padiglioni e per incontrare alcuni detenuti.

Gli istituti coinvolti nel progetto

Liceo Barsanti e Matteucci (Viareggio), Isi Niccolò Macchiavelli (Lucca), Isi Garfagnana (Castelnuovo di Garfagnana), Isi Barga (Barga), Isiss piana di Lucca (Porcari), liceo Chini Michelangelo (Lido di Camaiore), Iis Galilei-Artiglio (Viareggio), Isi Piaggia (Viareggio).

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.