Quantcast

Bottacci del Guappero, via ai lavori del Consorzio

Un intervento che punta ad una ulteriore sicurezza del territorio, attraverso un taglio selettivo delle piante rispettando l’ambiente, nell’area a sud della città di Lucca, abbattendo il rischio idraulico. Tutto pronto per l’apertura del cantiere del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord per la manutenzione dei Bottacci del Guappero, per un investimento di oltre 74mila euro. I lavori, richiesti dalla Regione Toscana, riguarderanno anche i corsi d’acqua che fanno riferimento ai bacini idrici di Vorno e Coselli. Il progetto prevede il taglio selettivo delle piante secche, inclinate o pericolanti che potrebbero essere asportate dalla corrente e costituire così un ostacolo al libero deflusso delle acque. In questo modo, sarà più al sicuro il Canale Ozzeri; le casse dei Bottacci sono infatti a monte dell’Ozzeri stesso, e il taglio selettivo delle piante consentirà di avere un volume maggiore, al fine di trattenere una significa quantità di acqua: che, altrimenti, finirebbe in questo bacino.

I lavori verranno eseguiti nel pieno rispetto dell’ambiente, senza interferire sugli equilibri ecosistemici dell’area. Questi interventi, infatti, terranno conto della zona di notevole interesse naturalistico e paesaggistico in cui ricadono: la Zsc (zona speciale di conservazione) del Monte Pisano. I lavori hanno ottenuto il parere positivo da parte del settore Tutela della natura e del mare della Regione Toscana, che ha chiesto al Consorzio di prevedere la presenza di un tecnico ambientale da affiancare alla direzione dei lavori.
“Il Guappero e i suoi Bottacci rappresentano uno degli assetti idraulici più importanti del nostro territorio – le parole del presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi –. Per questo, la nostra attenzione e il nostro impegno sono massimi. I lavori di manutenzione in partenza consisteranno nel taglio di piante selezionate, per la pulizia all’interno delle aree dei Bottacci. Si tratta di un’opera fondamentale per la sicurezza della zona: l’intervento verrà effettuato con la massima attenzione al rispetto della flora e della fauna lì presente. Inoltre, l’accordo con la ditta incaricata dei lavori, ci permette di finanziare una parte dell’opera, attraverso il legname prodotto dal lavoro di disboscamento selezionato, che stiamo per far appunto partire nei Bottacci. Si tratta di un buon risparmio, che ci permetterà di destinare le risorse non sprecate in ulteriori interventi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.