Quantcast

Recupero canalette irrigue, in tanti all’assemblea a Lunata

Un incontro ricco di partecipazione per parlare di sicurezza idraulica. Sono stati in molti i cittadini che, ieri sera (mercoledì 30 gennaio) hanno partecipato all’incontro sul piano straordinario del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, in collaborazione col Comune di Capannori, per la manutenzione ed il recupero delle canalette irrigue del Capannorese, nella sede dei donatori di sangue di Lunata.

Ad accogliere le segnalazioni e a confrontarsi con la cittadinanza erano presenti il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi, il presidente del Consiglio comunale Claudio Ghilardi e i consiglieri comunali Guido Angelini e Silvana Pisani. L’ascolto delle indicazioni e delle segnalazioni emerse ieri sera consentirà al Consorzio di migliorare l’efficacia dei lavori. Nella zona di Lunata e Capannori, infatti, sono previsti diversi interventi di sfalcio, scavi e rifacimento di muretti e sono molte le canalette interessate: canaletta Barani, diramazione la viaccia, canaletta del Frizzone, canaletta Corte Biagi, canaletta Corte Cucchi, canaletta via dei Marchi, canaletta al Chiasso, canaletta Corte Felicioni, canaletta via dei Guerri, affluente Rio Rametto, canalette San Cristoforo, casello idraulico canale Arnolfini, canaletta Ozzeretto, canaletta Nuova Orsolani, canaletta Fanuccio di Levante.
“La manutenzione delle canalette è fondamentale per la sicurezza idraulica, e per assicurare più acqua da destinare all’agricoltura, oltre al rifornimento delle falde acquifere. Il completamento del piano di recupero, per il quale il Consorzio sta investendo complessivamente qualcosa come 450mila euro, è previsto per l’inizio della prossima stagione in modo tale da assicurare il ricevimento delle piogge – spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi -. L’Ente consortile investe nuovi fondi in questo piano straordinario di recupero del reticolo e sono ottimista riguardo ai prossimi anni in materia di risorse e di continuità della manutenzione”.
Anche il presidente del Consiglio comunale Claudio Ghilardi rassicura i cittadini: “Questa serie di interventi è segno di forte attenzione, da parte del Consorzio e del Comune, nei confronti del nostro territorio ed in questo senso, rimane fondamentale ascoltare le segnalazioni e le indicazioni da parte della cittadinanza”.
I prossimi due incontri, entrambi alle 21, si svolgeranno mercoledì (6 febbraio) a San Colombano, alla sede dei donatori di sangue e mercoledì 13 febbraio a Verciano, nella sala della chiesa di Santo Stefano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.