Quantcast

Il Consorzio di bonifica incontra i residenti di San Colombano

450mila euro per il recupero straordinario delle canalette irrigue della Piana di Lucca. Questo l’impegno portato avanti in questi mesi dal Consorzio di bonifica 1 Toscana nord che presenterà quanto fatto nel corso di una nuova assemblea pubblica in cui i cittadini avranno anche la possibilità di fare segnalazioni o dare suggerimenti. Dopo la grande partecipazione nelle frazioni di Marlia e Lunata, il prossimo appuntamento si svolgerà mercoledì (6 febbraio) alle 21 nella sede dei donatori di sangue di San Colombano, nei pressi della sede parrocchiale.

Una serie di incontri pubblici, quelli organizzati dall’ente consortile, per raccogliere dal territorio segnalazioni e indicazioni sulle opere che sono in fase di realizzazione sui canali. A tutti gli appuntamenti saranno presenti il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi coi tecnici consortili, il presidente del Consiglio comunale di Capannori Claudio Ghilardi e gli assessori all’ambiente Matteo Francesconi e ai lavori pubblici Pier Angelo Bandoni.
“L’ente consortile investe 450mila euro, per una campagna straordinaria per il pieno recupero dei canali irrigui – spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi –. Si tratta di risorse aggiuntive, rispetto a quelle che ogni anno (circa 200mila euro) investiamo per la loro manutenzione. Da qui a primavera, quando ripartirà la stagione irrigua, interveniamo così su decine e decine di canalette: provvedendo, in particolare, al rifacimento delle murature, al rifacimento degli intonaci, alla rimozione dei rifiuti presenti e allo scavo di moltissimi tratti. Stiamo facendo tutto questo in maniera partecipata: cooperando in maniera stretta col Comune di Capannori. E stiamo coinvolgendo direttamente i cittadini: dai quali raccogliamo segnalazioni e richieste. Con la collaborazione di tutti, contiamo di centrare un importante risultato per la sicurezza del nostro territorio. È da ricordare anche che le canalette assicurano l’approvvigionamento d’acqua anche durante i periodi di siccità, come quello che si è verificato la scorsa estate”.
Il quarto ed ultimo incontro, sempre alle 21, si terrà mercoledì 13 febbraio a Verciano nella sala della chiesa di Santo Stefano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.