Quantcast

Consorzio di Bonifica, ecco la lista di Ridolfi

Salvaguardia dell’ambiente, sostegno alle imprese e al mondo agricolo della Versilia, incremento della sicurezza idraulica del territorio. Sono questi gli obiettivi principali della lista Ambiente, sicurezza, sviluppo: che si candida alle elezioni per il rinnovo dell’assemblea del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, in programma sabato 6 aprile prossimo, dalle 8 alle 20, in decine e decine di seggi dell’intero comprensorio. La lista candida, come presidente, Ismaele Ridolfi. E in Versilia sarà presente con numerosissimi candidati tra cui Giuseppe Bigongiari, imprenditore versiliese nel campo dell’artigianato e degli stabilimenti balneari e Marinella Spagnoli, professionista nel settore della progettazione paesaggistica, e consigliera comunale a Viareggio.

“Gli eventi estremi, caratterizzati da forti piogge concentrate nel tempo e nello spazio, le bombe d’acqua, si presentano con sempre maggiore frequenza, alternati a periodi di mancanza di precipitazioni che durano per mesi e mesi – ricordano Ismaele Ridolfi, Giuseppe Bigongiari e Marinella Spagnoli – In questo quadro, il Consorzio sta svolgendo un ruolo importante; e può farlo ancora di più nel futuro prossimo. Il Consorzio è un bene comune: perché sono appunto i consorziati che, col loro voto, decidono chi dovrà amministrarlo e gestirlo per cinque anni. Ma soprattutto perché l’ente consortile è uno strumento attivo, in cui i cittadini, i balneari, gli imprenditori, le associazioni, gli agricoltori, le scuole, possono partecipare, in maniera continuativa ed importante, ad una gestione efficace dell’ente: per la sicurezza idraulica ed ambientale del territorio. In questi cinque anni, un passaggio importante è stata l’approvazione del piano di classifica del Consorzio: una specie di ‘piano regolatore’ dei corsi d’acqua. Ovvero, il mezzo tecnico chiamato a definire il beneficio che gli immobili ricevono dall’attività di manutenzione effettuata dal Consorzio e il modo in cui il contributo di bonifica deve essere ripartito tra i contribuenti. Con questo strumento, abbiamo dato omogeneità alla situazione dei consorziati: adesso abbiamo gli stessi criteri per calcolare il contributo, col superamento delle diversità derivanti da diversi piani di classifica fino ad adesso utilizzati nelle singole aree, e quindi otteniamo più eguaglianza e giustizia nel pagamento dei tributi. La logica che abbiamo adottato è stata quella di: pagare tutti, per pagare meno. È in questo modo che siamo riusciti ad ottenere che gli stabilimenti balneari, spina dorsale dell’economia costiera, registrassero una diminuzione media del contributo consortile pari al 22% annuo; e che per le serre e gli orti venisse registrata una diminuzione del 65 per cento del contributo, rispetto agli altri terreni”.
Ismaele Ridolfi è candidato nella sezione elettorale 1 (quella in cui votano i contribuenti che annualmente pagano al Consorzio meno di 67,05 euro; Marinella Spagnoli è candidata nella sezione elettorale 2 (contribuenti che pagano al Consorzio tra 67,05 euro e 419,99 euro); Giuseppe Bigongiari è candidato nella sezione elettorale 3 (contributo superiore ai 420,09 euro).
Marinella Spagnoli è nata a Viareggio e dal 1994 svolge la sua attività professionale di progettazione del paesaggio e dei giardini: si è interessata alla riqualificazione ambientale e alla progettazione paesaggistica, realizzando giardini a diverse scale e tipologie. Da alcuni anni si occupa di ortoterapia, di gestione e sviluppo di attività riabilitative nel verde e nei giardini terapeutici. Dal 2015 è consigliera nella maggioranza a Viareggio che sostiene l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giorgio Del Ghingaro. In particolare, ha la delega al piano del verde e offre il suo contributo nelle commissioni consiliari ambiente, sociale, cultura e pari opportunità.
Giuseppe Bigongiari è sposato, padre di due figli, laureato in architettura. È un imprenditore e gestisce le aziende di famiglia: un’attività artigianale e commerciale nel settore dell’arredamento civile e navale, avviata da suo padre nel 1958, con sede a Viareggio, zona Darsena; uno stabilimento balneare a Fiumetto-Marina di Pietrasanta, fondato dal nonno nel 1948. È amministratore uscente del Consorzio, per il quale ha ricoperto l’incarico di presidente della commissione Piano delle attività e bilancio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.