Quantcast

Priolini (Uil): Ispettore Felicino testimonial per sicurezza

Giuseppe Priolini, in qualità di responsabile del settore politiche del lavoro del sindacato Uil Area Nord Toscana di Lucca, stamani (3 novembre) ha fatto visita allo stand dei Comics dedicato all’Ispettore Felicino per ringraziare ufficialmente Pasquale Sgrò: “Ha saputo trattare con intelligenza – ha detto Priolini -, simpatia e professionalità la tematica della sicurezza sul lavoro, trattando una materia seria e delicata con un gioco che riesce a coinvolgere ed appassionare anche i più giovani”.
 

“Con il progetto Sgrò vediamo l’Ispettore Felicino trasformare in un eroe non solo se stesso ma tutte le migliaia di persone e di soggetti, in primis il sindacato – prosegue il responsabile Uil -, che quotidianamente si impegnano nella ricerca della sicurezza sul lavoro”. “Farlo all’interno di una manifestazione come quella dei Comics – prosegue – è un risultato che non merita solo attenzione e vicinanza ma l’impegno di tutti, istituzioni comprese, nella crescita e nello sviluppo di un progetto innovativo che finalmente riesce ad imprimere la sicurezza sui luoghi di lavoro anche tra i giovani e prima ancora di entrare nel mondo del lavoro. Questione questa su cui il sindacato Uil ha sempre lottato, considerando la sicurezza sul lavoro un valore per le aziende e un diritto irrinunciabile per i lavoratori; valori e diritti che non nascono con il lavoro ma nella cultura dei lavoratori e dei cittadini. I dati nazionali sugli infortuni e sulle malattie professionali, nonostante gli sforzi compiuti, sono in costante aumento e soprattutto oggi che il Paese non solo attraversa una crisi economica ma anche un sostanziale cambiamento nella metodologie di produzione sensibilizzare i giovani e i lavoratori sui propri irrinunciabili diritti è a fondamento di un rinnovato impegno, anche e soprattutto culturale, a tutela dei lavoratori e della sicurezza sul lavoro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.