Logo
Stampa questa pagina

Barga, da Libellula un questionario ai candidati sindaco

bargaTra i vari comuni della provincia che saranno chiamati a rinnovare la propria amministrazione nel 2019 ci sarà anche quello di Barga. Indubbiamente la campagna elettorale per il Comune della Mediavalle sarà condizionata dalle posizioni in materia ambientale dei vari candidati, in particolare per quanto riguarda il progetto di inceneritore di Kme che dovrebbe sorgere a Fornaci di Barga. In questo senso, il movimento La Libellula, ribadendo la propria terzietà di fronte al confronto elettorale, ha deciso di sottoporre a tutti i candidati sindaco un questionario su vari temi di stampo ambientale e sanitario, registrando poi gli impegni che ogni candidato vorrà assumersi.

"Gli elettori del nostro comune saranno presto chiamati a decidere la composizione della futura amministrazione che ci guiderà per i prossimi 5 anni - si legge in una nota del movimento - Un appuntamento importante, anche rispetto ai temi ambientali venuti alla ribalta negli ultimi tempi. Diciamo subito che riteniamo un diritto (e un dovere) di ogni buon cittadino, informarsi su tutti i candidati e su tutte le liste che intenderanno presentarsi. Così intendiamo fare anche noi stessi, in prima persona, osservando attentamente ciò che accade sul nostro territorio. La Libellula è fatta di persone, è fatta di cittadini che sono, evidentemente, elettori e che come tali, ribadiamo, hanno il diritto (e il dovere) di informarsi su cosa sta accadendo per poi decidere chi votare. Ognuno secondo le proprie convinzioni, liberamente".
"Ma il nostro primo dovere in questa importante occasione è ribadire quali sono i temi che ci stanno a cuore - prosegue la nota - abbiamo pertanto steso una serie di domande che sottoporremo a tutti i futuri candidati a sindaco, chiedendo di sottoscrivere formalmente impegni concreti su vari argomenti di natura ambientale e sanitaria. Presto renderemo pubbliche le domande e – appena ricevute – le risposte dei candidati, in modo che ogni elettore sappia cosa pensano i possibili futuri amministratori su certe questioni. Su questa base poi ognuno farà le proprie considerazioni. La Libellula si limiterà in questa fase a evidenziare quali saranno i temi accolti e non accolti da ogni singolo candidato, esprimendo quindi un giudizio unicamente sui contenuti e non sulle persone dei candidati stessi. Siamo certi che in questo modo i cittadini tutti sapranno far tesoro di questa esperienza, scegliendo rappresentanti che sapranno guidare il nostro comune nei prossimi anni con umiltà, serietà e dedizione".
"L’augurio che facciamo ai candidati ed agli elettori tutti - conclude la nota - è che questa occasione ci faccia fare un altro passo, piccolo o grande che sia, nella direzione della condivisione e del rafforzamento del senso di comunità, come ci ricordano le parole di Giovanni Pascoli incise sulla facciata del nostro duomo: 'Piccolo il mio, grande il nostro'".

Ultima modifica ilMartedì, 12 Febbraio 2019 11:46
Developed by Note.it.