Menu
RSS

Kme, Progetto Comune di nuovo all'attacco

fenielloPatto di sviluppo per la Kme, Progetto Comune torna all'attacco. E lo fa con una lunga nota in in cui il gruppo di opposizione chiede un segnale dal Pd a livello regionale.
"L'orecchio continua ad essere teso - si legge - Ogni senso è ancora in allerta, pronto a cogliere una dichiarazione. Una sola. Anche una soltanto, dei nostri rappresentanti politici regionali e nazionali del Pd sul patto di fine legislatura siglato in Regione che sostiene il progetto Piro di Kme. Questo il senso del nostro comunicato e finalmente, pur non ricevendo risposte dai piani alti con grande soddisfazione, senza sorprese, apprendiamo una cosa già nota e cioè “che il Pd locale riconferma il pieno e incondizionato sostegno al sindaco Caterina Campani e a tutta la lista”. Le nostre dichiarazioni, definite strumentali e inopportune, tali non sono. Infatti, hanno fatto venire allo scoperto gli stizzosi redattori del comunicato stampa i quali, come emerge dal comunicato stesso, stanno portando avanti una trattativa a tutti sconosciuta. Nell'ambito di un costruttivo rapporto invitano l'opposizione ad informarsi su come sta andando la trattativa. Diciamo a loro, che per un costruttivo rapporto e trasparenza leale, forse, dovevano informare l'opposizione e la cittadinanza sulla questione trattativa emersa solo ora a seguito delle sollecitazioni".


"Ma purtroppo, ancora una volta, emerge che sono abituati a trattare nelle segrete stanze - prosegue Progetto Comune - Al popolo e alle minoranze si passano sole le buone notizie anche perché quelle cattive le apprendono direttamente dalla stampa o tramite canali non ufficiali. Se non fosse una cosa terribilmente seria, ci sarebbe veramente da ridere. Ma la lotta al pirogassificatore non consente risate, neppure a fronte del comunicato stizzoso come quello pubblicato dal Pd di Barga. Questa scheggia Pd, isolata sul colle, nella questione del piro, non si scaglia contro i colleghi – non certo compagni, della Regione ormai spon sor del progetto Kme ma se la prende con l'opposizione presente in consiglio comunale, la lista Progetto Comune arrivando a dire che la posizione della nostra lista, contraria senza se e senza ma al piro, fosse solo una faccenda elettoralistica. Evidentemente non c'è limite alla vergogna, alla pochezza di chi, avendo operato disastrosamente, ha consentito il procedere del progetto Kme. Allora è bene ribadire che: come riportato a mezzo stampa e mai smentito, nell'occasione in cui in Regione Toscana venne assunta la decisione di dare il via al progetto Kme erano presenti anche gli amministratori Pd del comune di Barga, ribadiamo, mai smentito; che alla deliberazione della Regione Toscana non venne posto ricorso da parte del Comune di Barga al Tar, unico atto che avrebbe potuto nei fatti fermare l'iter progettuale; che l'intero apparato comunale di allora – con Caterina Campani vicesindaco – affermò incredibilmente, che tale atto non era essenziale e che poteva essere supplito dal ricorso straordinario al presidente della Repubblica; che dopo mesi e mesi, ad oggi tale ricorso è perso nelle nebbie e il Comune non ha neppure sentito l'obbligo di informare la popolazione sulla chiara inutilità o meno di questo ricorso; che gli atti ad oggi assunti dal Comune appaiono poco più di semplici palliativi come da ultimo l'ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi sfornata oltre 8 mesi dopo l'accertamento della prima violazione urbanistico-edilizia accertata (meglio tardi che mai - questa è un'altra storia che tratteremo con un comunicato a parte e all'interno del consiglio comunale)".
"In conclusione invitiamo l'amministrazione comunale - conclude la nota - ad indire una pubblica assemblea a Barga, in cui siano presenti i vertici regionali, segnatamente nella figura del presidente Enrico Rossi. Nella quale il Pd barghigiano e l'attuale maggioranza del Comune di Barga facciano fino in fondo la loro battaglia contro i vertici regionali del loro partito".

Ultima modifica ilMartedì, 23 Luglio 2019 16:28

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

suzuki720 2019giugnook