Quantcast

Giovannetti (Pd): Rsa Villetta, no allo smantellamento

“Il processo di riorganizzazione della sanità toscana ha fra i suoi principi di riferimento la vicinanza ai territori e l’attenzione alle zone disagiate, come esplicitato nella legge del 18 marzo scorso che vi ha dato avvio: è per queste ragioni che ritengo la scelta della direzione dell’Asl 2 rispetto alla Rsa di Villetta non in sintonia con questo percorso, dal momento che non rispetta questi principi”. È la posizione di Ilaria Giovannetti, consigliera Pd in Regione Toscana e componente della Commissione sanità a Palazzo Panciatichi, in merito alla chiusura della Rsa di Villetta San Romano.

“La necessità di una gestione sostenibile dei conti in sanità è imprescindibile anche per il territorio della provincia di Lucca, ma questo non vuol dire perdere di vista l’attenzione e la tutela delle esigenze dei territori, obiettivi che la stessa riorganizzazione intende perseguire. – prosegue Giovannetti – Ai problemi infrastrutturali della Rsa occorre pertanto dare rapida soluzione, garantendo risorse e tempi certi per l’adeguamento: è infatti urgente rimettere in funzione la struttura, restituendo così ai cittadini i servizi di cui hanno bisogno, portando avanti le attività di ripristino in totale trasparenza, in modo che cittadini e amministratori possano costantemente verificare il rispetto degli impegni presi dall’azienda, che io stessa mi occuperò di monitorare dall’assemblea regionale”. “Allo stesso tempo occorrono atti concreti di riconoscimento e tutela delle professionalità che si sono create all’interno della struttura, ad esempio per quanto riguarda l’hospice, realtà imprescindibile nel territorio, per il servizio che svolge e per la sua alta qualità. – conclude Giovannetti – Sarebbe pertanto una scelta profondamente sbagliata disperdere le competenze che il personale ha maturato. Proprio le competenze e la sensibilità rappresentano i capisaldi di quella medicina capace di creare piena sintonia fra operatore e paziente, ovvero il paradigma di un nuovo modo di fare sanità che abbiamo intenzione di promuovere al meglio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.