Franceschini in Garfagnana, sindaci chiedono più finanziamenti per rocche e fortificazioni

Sabato (25 novembre) la Fortezza delle Verrucole di San Romano in Garfagnana ha accolto la visita del ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini. Un’importante occasione per illustrare lo stato dell’arte degli interventi di ristrutturazione sulle principali rocche e fortificazioni della Garfagnana nell’ambito del progetto strategico turistico-culturale Ducato Estense, finanziato per un importo di 5 milioni di euro.

Nella sua visita alla Fortezza delle Verrucole il ministro ha espresso il suo apprezzamento per la gestione della fortificazione estense da parte dell’associazione che da tempo valorizza questo luogo unico nel suo genere così come ha ritenuto eccezionalmente valido il lavoro di ristrutturazione, ripristino e riqualificazione dell’immobile. Nella Rocca ha potuto incontrare i rappresentanti del territorio che hanno posto alla sua attenzione i risultati intermedi degli interventi ammessi alla prima tranche di finanziamento: la rocca Ariostesca di Castelnuovo di Garfagnana, le fortificazioni di Fosciandora, la rocca di Trassilico nel comune di Gallicano, la rocca di Sassi e la porta di Cascio nel Comune di Molazzana e la fortezza delle Verrucole nel Comune di San Romano in Garfagnana. Da parte del territorio è stata anche l’occasione per manifestare la richiesta di estendere il finanziamento ai progetti che non sono stati ancora inclusi, sperando che questo possa essere solo il primo, importante passo di un ulteriore sviluppo di valorizzazione del territorio.
“In tale ambito l’Unione Comuni Garfagnana gioca un ruolo di primaria importanza – afferma il presidente Nicola Poli – svolge azioni di coordinamento tra i Comuni nell’opera di ricognizione progettuale, presentazione delle richieste, reperimento di risorse e relazioni con il ministero. E’ stata l’occasione per fare il punto sul progetto a cui il nostro territorio è riuscito ad agganciarsi, illustrare lo stato di avanzamento dei lavori e spingere per ulteriori finanziamenti anche per quei comuni i cui progetti non sono stati ancora inclusi verso un sistema di gestione integrato dei beni culturali della Garfagnana”.
“Siamo orgogliosi di mostrare quello che è stato realizzato fino ad oggi- conclude Pier Romano Mariani, sindaco del Comune di San Romano in Garfagnana e vicepresidente del Parco nazionale dell’Appennino tosco emiliano – e siamo a sollecitare attraverso il ministro Franceschini una maggiore attenzione verso questi territori soprattutto alla luce dei risultati raggiunti e della loro ricaduta in termini turistici ed economici. Mettere insieme i luoghi e le bellezze del Ducato Estense di cui la Garfagnana fa parte integrante ed essere connessi al versante emiliano dell’Appennino per la sua parte all’interno del Parco nazionale rappresenta una grande opportunità per ampliare l’offerta turistica inserendosi in un ampio percorso di valorizzazione nazionale ed internazionale del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.